Quarticciolo piange Sebastian, il 22enne morto investito in via del Portonaccio

Sebastian Ramos era stato investito in via del Portonaccio, davanti la discoteca Qube. L'autista 27enne del Fiat Doblò è accusato di omicidio stradale. La famiglia ha donato gli organi. Gli amici, in lacrime, chiedono giustizia

Una immagine di Sebastian Ramos

Sebastian Ramos, il ragazzo di 22 anni investito lo scorso 27 novembre in via del Portonaccio, davanti la discoteca Qube, è morto. Troppo gravi le ferite riportate dal giovane colombiano, uscito dal locale in compagnia di due amiche. Sebastian, che viveva nella zona del Quarticciolo, era stato trasportato in codice rosso all'ospedale Vannini ed è morto lunedì a cause delle gravi ferite riportate. 

IL FUNERALE - A dire addio al ragazzo, ieri, tantissimi amici che si sono radunati, a Torre Maura, dove si è tenuto il funerale alla chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Tanti gli amici accorsi per dare l'ultimo saluto a Sebastian, raccontato da tutti come un "bravo ragazzo, gentile e sorridente. Sempre con la voglia di darsi da fare"

Applausi, lacrime e abbracci durante la cerimonia. Toccanti le parole dei famigliari che hanno rilevato di aver donato gli organi del loro caro e che il cuore del giovane 22enne colombiano, adesso, "batte nel petto di una signora romana di 50 anni che ha preferito restare anonima". "Amava il calcio ed era anche fortissimo, amava ballare e uscire con gli amici", dicono di lui gli amici che adesso "chiedono giustizia"

OMICIDIO STRADALE - Tutto ha origine all'alba di domenica scorsa. Intorno alle 6:50, Sebastian Ramos viene centrato in pieno da una Fiat Doblò guidata da un ragazzo dell'Ecuador di 27 anni. Il giovane colombiano viene scaraventato sull'asfalto mentre il conducente dell'auto fugge.

Immediati i soccorsi, poi il trasporto all'ospedale Vannini e la morte dopo ore di strenua lotta. Il conducente, invece, dopo una breve indagine viene rintracciato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile poco dopo. "Non mi sono accorto di nulla", ha detto ai militari una volta fermato.

Sulla sua Fiat Doblò sono state rilevate tracce di sangue. Il 27enne dell'Ecuador è stato accompagnato in ospedale per i test dell'alcol e tossicologici e poi arrestato. Le accuse, che in origine erano di "lesioni personali gravissime" e "guida in stato di ebbrezza", ora si sono trasformate in "omicidio stradale". L'auto è stata sequestrata. 

VITTIME DELLA STRADA - Sebastian Ramos viveva al Quarticciolo con la famiglie e le tre sorelle. Era uno studente, frequentando dei corsi serali, e un lavoratore saltuario. Un ragazzo solare, con la passione per il calcio. "Nessuno potrà dimenticare il suo sorriso", dice chi lo conosceva. 

Sebastian è una delle tante vittime della strada degli ultimi tempi. Pedoni investiti che non si sentono al sicuro. Lo scorso 15 novembre sulla via Salaria un uomo di 66 anni è deceduto dopo essere stato colpito da un'automobile all'altezza del chilometro 18 della Strada Statale 4. Il 12 novembre una donna di 49 anni è stata investita mortalmente in via Colli delle Farnesina, a due passi dallo Stadio Olimpico.

Stessa sorte per un uomo di 81 anni in via Boccea Romolo Benedetti e per una donna di 61 anni investita a Capocotta. Solo per citare gli ultimi in ordine di tempo. "Dov'è il progetto per le zone 30?", si domandano i cittadini che vogliono risposte. 

ea00b7aa-ab67-4ddb-af6e-22fcb6db180a

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Ma io dico... come può, una persona sana di mente, mettersi al volante da completo ubriaco e correre pure per le strade di una città... penso sia proprio ora di aumentare i controlli nelle zone critiche della città, specialmente di notte, per provare a ridurre il numero di queste tragedie.

  • stranieri contro stranieri

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bimba di 9 anni muore di morbillo a Roma: non era vaccinata

  • Cronaca

    Tor Bella Monaca, lite in strada all'alba: "Correte, si stanno sparando"

  • Casal Bertone

    Preferenziale Portonaccio, il Comune annullerà le multe: "E' mancata l'adeguata comunicazione"

  • Cronaca

    Tragedia ad Anzio: trovato il corpo privo di vita del 18enne disperso in mare

I più letti della settimana

  • Operazione Babylonia: 23 arresti a Roma. Sequestri ai locali dei vip

  • Operazione Babylonia: da Mizzica al Macao, l'elenco dei locali sequestrati

  • Incendio a Colli Aniene: deposito in fiamme, alta colonna di fumo su Roma est

  • Roma brucia: da Centocelle alla Pontina settanta incendi in poche ore

  • Incidente sulla Pontina: muore centauro di 53 anni. Un ferito grave

  • E' morta a Simonetta Zauli, addio a voce storica di Radio Rai

Torna su
RomaToday è in caricamento