Incidente pullman giovani calciatori del Cerveteri: “Salvi per miracolo"

Il sindaco Pascucci arrivato a Piancastagnaio dopo il ribaltamento del bus a due piani ringrazia i soccorritori: "Eroico l'intervento dei genitori che hanno estratto i bambini dalle lamiere"

Il pullman dopo l'incidente (foto Facebook Alessio Pascucci)

Credo che la parola miracolo sia l’unica che possa spiegare quanto è avvenuto”, così il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci dopo essersi recato di persona a vedere il pullman che è finito ribaltato in un fosso mentra viaggiava con a bordo 60 persone tra giovani calciatori del Cerveteri Calcio, genitori e dirigenti della società. L’incidente si è verificato nel primo pomeriggio di ieri nella zona di Piancastagnaio, in provincia di Siena, da dove il bus a due piani stava rientrano dopo che i Pulcini 2005 avevano disputato un torneo di calcio giovanile ad Abbadia San Salvatore, in Toscana

L’INCIDENTE - In particolare il pullman a due piani, che trasportava circa 60 persone, per la maggior parte bambini tra i 10 ed 12 anni, è terminato fuori strada mentre si trovava in località Casa del Corto. Immediati i soccorsi e il trasferimento presso il pronto soccorso di Abbadia San Salvatore; in quattro, 2 bambini e 2 genitori, sono stati trasportati all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze per maggiori accertamenti. Miracolosamente nessuno ha riportato conseguenze gravi e tutti sono fuori pericolo; intorno alle 2 di questa notte dopo le medicazioni e gli accertamenti tutti sono stati dimessi e sono tornati alle proprie abitazioni. Sono in corso le indagini che spiegheranno la dinamica dell’incidente. Al momento l’ipotesi più accreditata è che si sia verificato un guasto tecnico al mezzo.

INTERVENTO DEI GENITORI - Eroico l’intervento di alcuni genitori che viaggiavano sulle proprie vetture al seguito del pullman e che si sono lanciati a soccorrere chi era rimasto coinvolto nell'incidente estraendo tutte le persone che erano all'interno del pullman ribaltato. Il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, avvertito telefonicamente dell’accaduto, si è recato immediatamente sul posto insieme al Comandante della Polizia Locale e Protezione Civile Marco Scarpellini.

“SALVI PER MIRACOLO” - Nonostante sapessimo già che erano tutti fuori pericolo, quando abbiamo visto il pullman lontano decine di metri dalla strada, appoggiato sul lato sinistro, con le lamiere incrinate – ha detto il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – siamo rimasti senza parole. Credo che la parola miracolo sia l’unica che possa spiegare quando è avvenuto. Tutti i ragazzi e i genitori coinvolti stanno bene e sono tornati alle proprie case. Nessuno ha riportato danni permanenti o versa in condizioni di pericolo. Sono stati momenti di angoscia e forte paura, ma ora ci sentiamo tutti più sollevati”.

CERVETERI CALCIO - Prima della nota stampa del sindaco di Cerveteri era stata la stessa società calcistica del Comune della provincia romana a rassicurare tutti sulle condizioni di salute dei ragazzi e delle due donne coinvolte nell’incidente. Un aspetto poi rimarcato dal Sindaco Pascucci che prosegue: “I protagonisti dell’intervento di soccorso meritano i più sinceri e profondi ringraziamenti da parte della nostra Città. Su tutti i genitori che, per primi, da veri eroi, si sono gettati tra le lamiere per mettere in salvo decine di persone. A loro va tutta la gratitudine di Cerveteri. Voglio poi ringraziare il Sindaco e l’Amministrazione comunale di Pian Castagnaio che mi hanno tenuto aggiornato costantemente su quanto avveniva e che insieme al Vicesindaco di Abbadia San Salvatore hanno coordinato i soccorsi con i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile locale”. 

“GRAZIE A TUTTI” - In quei primi momenti avere un sostegno e un aiuto è fondamentale. Ringrazio per l’accoglienza, la sensibilità dimostrata e la grande professionalità anche tutto il personale del pronto soccorso di Abbadia San Salvatore, i gestori dell’agriturismo "I Cascetti", che hanno offerto un primo riparo in attesa dell’arrivo dei soccorsi e la Confraternita della Misericordia di Abbadia San Salvatore che ha preparato pasti e bevande per le nostre famiglie che erano ancora al pronto soccorso. Un ringraziamento personale - conclude Alessio Pascucci - voglio rivolgerlo al Comandante Marco Scarpellini, che si è attivato immediatamente e che si è precipitato sul posto insieme con me”.

NUMERI UTILI - Dopo le operazioni di soccorso sono stati rinvenuti sul luogo dell’incidente alcuni effetti personali degli atleti e delle famiglie. Tutti i beni sono stati recuperati e sono ora custoditi presso il Comando della Polizia Locale di Cerveteri (telefono: 06.9942586) dove già da oggi sarà possibile rivolgersi per il ritiro.

Incidente bus Cerveteri Calcio (foto Facebook Alessio Pascucci)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento