Scontro auto scooter, 14enne perde una gamba. Il pirata della strada si è costituito

Si tratta di un 20enne di Albano. Guidava senza patente l'auto intestata ai suoi genitori

Lesioni stradali gravissime e omissione di soccorso. Sono queste le accuse di cui dovrà rispondere il 20enne di Albano reo confesso dell'investimento sulla via Nettunense che nella tarda serata di giovedì ha provocato il ferimento di padre e figlio, con quest'ultimo ricoverato in prognosi riservato al Gemelli dopo aver subito l'amputazione della gamba. 

Ieri il giovane, accompagnato dal padre, si è presentato presso il commissariato di Marino ammettendo le proprie colpe. Secondo quanto si apprende il pirata della strada guidava senza patente, non avendola mai conseguita ed avrebbe usato l'auto all'insaputa dei genitori intestatari del veicolo. La stessa vettura, una Opel Corsa scura, è stata ritrovata dagli agenti della Polstrada di Albano, avvisati dai colleghi di Marino, con i segni evidenti dell'incidente. 

Da giovedì sera alle 22.30, gli agenti di Albano diretti da Claudio Marrese, si erano messi sulle tracce del pirata della strada, setacciando ogni angolo della strada a caccia di frammenti che potessero aiutare ad identificare la vettura. Alla fine, determinanti, sono stati i sensi di colpa del giovane che, incensurato e di buona, ha deciso di ammettere le proprie responsabilità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento