Il 2019 finisce in tragedia, scooter si scontra con autocarro del servizio giardini: un morto

In via Cernaia un uomo in sella al suo scooter Sh125 è morto dopo essersi scontrato con un autocarro. In via dei Forti Braschi un ragazzo di 20 anni è scivolato sull'asfalto ed è finito in ospedale in codice rosso

Il 2019 a Roma si chiude con un altro incidente stradale mortale. Questa volta la tragedia è avvenuta a pochi metri da piazza della Repubblica. A scontrarsi, per cause ancora da appurare, un autocarro del servizio giardini e uno scooter Sh125. Il sinistro in cui ha perso la vita un 43enne è avvenuto in via Cernaia 1, intorno alle 8 del mattino del 31 dicembre.

Incidente mortale in via Cernaia

Sul posto gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale del I Gruppo per i rilievi scientifici e la gestione della viabilità, e i sanitari del 118. Per il conducente dello scooter, tuttavia, non c'è stato nulla da fare: è morto sul colpo. L'uomo di 56 anni alla guida dell'autocarro, come da prassi, è stato portato in ospedale Santo Spirito dove sarà sottoposto ai test di alcol e droga. Sull'esatta dinamica sono in corso le indagini da parte della pattuglia dei vigili intervenuta.

Un ferito grave in via Forte Braschi

Il tragico bilancio si è aggravato poco dopo quando un ragazzo di 20 anni, a causa dell'asfalto ghiacciato, ha perso il controllo dello scooter e si è schiantato contro le auto in sosta, all'altezza di via dei Forti Braschi 88. Il giovane, soccorso dal personale del 118, è stato portato in codice rosso all'ospedale Gemelli dove è ricoverato in gravi condizioni. 

La Capitale degli incidenti stradali

Nel 2019 ci sono stati oltre 30mila sinistri rilevati dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale (escludendo il Grande Raccordo Anulare e parte delle strade statali dove ha competenza la Polizia Stradale). Roma si conferma così Capitale degli incidenti stradali.

A rendere noti i dati il sindacato dei 'caschi bianchi' Sulpl-Diccap Roma. A farne le spese soprattutto i pedoni, come nel caso della tragedia che ha visto morire le giovani Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli. Come riportato nel "Rapporto 2019 sulle statistiche dell’incidentalità nei trasporti stradali" del MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), "si evince, come dato significativo, proprio il numero dei decessi tra i pedoni nell'anno 2019 pari al 35% del totale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Un uomo li truffa, loro reagiscono: lo sequestrano e lo pestano riducendolo in fin di vita

Torna su
RomaToday è in caricamento