Incidente a Casal Monastero: carambola tra tre auto, morto un uomo

Il sinistro all'altezza della Centrale del Latte. Sul posto la polizia locale di Roma Capitale

Immagine di repertorio

Incidente mortale a Casal Monastero, periferia nord est della Capitale. È accaduto intorno all'1:00 della notte fra il 31 gennaio e l'1 febbraio. Tre i veicoli coinvolti, a perdere la vita Domenico Sorrenti, di 51 anni. 

Lo scontro ha riguardato tre auto, una Kia condotta da una donna di 30 anni, una Ford Fiesta guidata da un 38enne ed una Suzuki Wagon, alla cui guida c'era il 51enne poi deceduto. I tre veicoli sono venuti a contatto mentre viaggiavano su via Belmonte in Sabina in direzione esterna, strada ad alto scorrimento che collega l'uscita 12 del Grande Raccordo Anulare alla zona di San Basilio e Torraccia ed ai Comuni di Guidonia Montecelio e Fonte Nuova, dove nel corso degli anni si sono registrati numerosi incidenti gravi. 

Secondo i primi riscontri l'incidente avrebbe riguardato prima la Suzuki, con il 51enne che ha perso il controllo della stessa impattando contro il guard rail e rimanendo fermo sulle due corsie di marcia. Dietro la sua vettura, la Kia con la conducente che è riuscita ad evitare l'auto. Poi l'arrivo della Fiesta che ha investito la Suzuki che, a sua volta, ha poi innescato la carambola con le altre due macchine. 

Sul posto per svolgere i rilievi scientifici gli agenti del V Gruppo Prenestino della Polizia Locale di Roma Capitale, con l'ausilio delle pattuglie dei gruppi Tiburtino e Casilino.

Messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, la salma del 52enne è stata trasferita all'Istituto di Medicina Legale della Sapienza. I conducenti delle altre due vetture coinvolte nel sinistro, la 30enne e l'uomo di 38 anni, sono stati sottoposti agli accertamenti di rito su alcol e droga. Il 38enne alla guida della Fiesta è risultato positivo all'alcol test (in un range compreso tra 0,80 ed 1,5 mgl). Indagato per "omicidio stradale", rischia la sospensione della patente ed una detenzione fino a sei mesi. 

Articolo aggiornato alle ore 15:00 dell'1 febbraio 2019 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Strada malefica, con segnaletica scarsa o nulla, visibilità idem, mal costruita e pericolosa. Se fai 1 + 1 fa sempre 2..

  • Sono sei mesi e anche più che segnalo alla Polizia Locale, municipio, ama e servizio giardini la pericolosità del tratto finale di Via Belmonte in Sabina, tra Via sant'alessandro e il raccordo, per la percorrebilità del marciapiede invaso da vegetazione varia e spesso le persone che vanno a piedi sono costrette a camminare bordo strada, anche di notte e non una illuminazione spesso mancante... Spero che non muoia nessuno. Ma non hanno fatto ancora niente.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio in via Collatina vecchia, brucia discarica abusiva: a Roma est fumo nero e allarme per l'odore acre

  • Politica

    25 aprile: per Raggi applausi e fischi al corteo Anpi. "Buffona, sgombera CasaPound"

  • Incidenti stradali

    Incidenti stradali: due morti in un'ora, le tragedie a Centocelle e San Giovanni

  • Cronaca

    Ostia: rapinata allo sportello bancomat. Ladro riconosciuto dalla vittima grazie ad un tatuaggio sul viso

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Perde controllo dell'auto e si ribalta in una cunetta, tre feriti. Due sono gravi

  • 25 aprile a Roma: strade chiuse e bus deviati per il giorno della Liberazione

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Marco Vannini, l'omicidio del giovane di Ladispoli in uno speciale de Le Iene. On line c'è chi rimorchia con la sua foto

  • Miracolo al binario 14: infarto dopo corsa per prendere il treno, 33enne salvato a Termini

Torna su
RomaToday è in caricamento