Incidente a Marco Simone: tre pedoni travolti, un morto. Mamma e figlia rimaste ferite

Il sinistro alle 19.30 all'incrocio con via Carlo Todini

Foto d'archivio

Un uomo morto e due donne ferite. E' grave il bilancio di un incidente stradale avvenuto alle 19.30 di venerdì 4 gennaio in via Marco Simone, al confine tra i comuni di Roma e Guidonia, nell'omonima frazione. I tre pedoni sono stati travolti da un pick up condotto da un 43enne, all'altezza dell'incrocio con via Carlo Todini. Un impatto che non ha lasciato scampo all'uomo, 74 anni, e ha ferito una donna di 31 anni e la figlia di 11. 

Per la vittima non c'è stato nulla da fare. I soccorsi, giunti sul posto, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Ricovero in codice giallo invece per le due donne, portate all'ospedale di Tivoli. Anche il conducente della Great Wall - la vettura investitrice - , è stato trasportato al nosocomio e sottoposto a tutti gli esami di rito per accertare lo stato di lucidità alla guida, risultati negativi.   

Sul posto per i rilievi pattuglie del IV gruppo Tiburtino della polizia locale di Roma Capitale; in ausilio squadre dei gruppi Nomentano e Torri per la chiusura delle strade. Via Marco Simone è stata chiusa via Tiburtina e via Casal Bianco. In tilt la viabilità della zona. 

Quello di Marco Simone è il terzo incidente mortale, dopo i due che hanno interessato Roma Sud, precisamente la Colombo e la Laurentina

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento