Incidenti stradali: due morti in un'ora, le tragedie a Centocelle e San Giovanni

Due persone sono morte nella serata di mercoledì 24 aprile a distanza di un'ora l'una dall'altra

Due incidenti mortali a Roma in un'ora. Due uomini, vittime dell'asfalto. Due storie diverse accomunate da un unico drammatico destino. Il mercoledì 24 aprile nero è iniziato intorno alle 20:30 circa, a San Giovanni in via Gallia all'altezza dell'incrocio con via Licia. 

Incidente mortale a San Giovanni

Nel sinistro, la cui dinamica è ancora da appurare, sono rimasti coinvolti una Fiat punto e uno scooter Piaggio. L'uomo di 65 anni, C. M. le sue iniziali, a bordo del due ruote è stato trasportato presso ospedale San Giovanni inizialmente in codice rosso e poi in prognosi riservata.

Troppo gravi, però, le ferite riportate. C.M. è morto nella notte. Il conducente dell'auto, un ragazzo di 24 anni, si è fermato subito sul posto allertando i soccorsi. Sul luogo dell'incidente è intervenuta una pattuglia del Gruppo Appio della Polizia Locale per i rilievi del caso. Gli agenti oltre agli accertamenti per ricostruire dinamica incidente hanno proceduto al sequestro dei mezzi.

Morto ciclista in via Casilina

Poco dopo, alle 21:30 circa, la seconda tragedia. Questa volta in via Casilina, all'altezza del civico 769, a pochi metri dall'incrocio con viale della Primavera, in piena zona Centocelle. L'uomo, marocchino di 35 anni, per cause ancora da accertare si è scontrato con un'auto, una Alfa Romeo Stelvio condotta da un 30enne che si è fermato a prestare i primi soccorsi.

La bicicletta, nell'impatto, è stata distrutta. Il ciclista, T.E.K. le sue iniziali, portato in ospedale in gravi condizioni, è poi deceduto nel corso della notte al Policlinico Umberto I. Sul posto, per i rilievi scientifici e le indagini del caso, due pattuglie del V Prenestino e una del IV Tiburtino della Polizia Locale. 

Terzo ciclista morto a Roma nel 2019

E' la terza vittima tra i ciclisti nella Capitale nel 2019. Il primo, in ordine cronologico, in via Aurelia dove un uomo morì invesito da un'auto pirata poi rintracciata dopo le indagini. Poi, ad inizio marzo, Umberto Di Marzantonio, ciclista di 72 anni, è morto dopo essere rimasto coinvolto in uno scontro con un'auto. La tragedia si è consumata intorno alle 10:15 di martedì 5 marzo in viale dell'Archiginnasio. Lo scontro con una Mini Cooper condotta da un 25enne.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento