Mamma morta in un incidente, la Romanina piange Barbara Biangardo. Sotto accusa l'incrocio

Gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale a lavoro per ricostruire l'esatta dinamica della tragedia stradale

L'incrocio fra via del Ponte delle Sette Miglia e Via Eugenio Florian (foto google)

Stava accompagnando la più grande delle sue figlie a prendere il bus alla fermata di via di Ponte delle Sette Miglia. Un percorso che faceva tutte le mattine dalla sua casa alla Romanina alla vicina fermata del bus 502 ma che alle prime ore di un mercoledì di novembre si è interrotto tragicamente in seguito ad un incidente stradale in cui ha perso la vita una mamma ed è rimasta ferita la figlia 14enne, trasportata  d'urgenza all'ospedale Sandro Pertini in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. 

C'è ancora incredulità fra gli abitanti del quartiere del VII Municipio Tuscolano per la morte di Barbara Biangardo, deceduta in seguito ad un incidente stradale avvenuto a poche centinaia di metri dalla sua casa. Quarantasei anni, romana, lavorava con la sorella all'Autoscuola Siba di viale Antonio Ciamarra, nelle vicina Cinecittà Est.  Lascia due figlie di 5 e 14 anni. 

Secondo i primi accertamenti eseguiti dagli agenti del VII Gruppo Tuscolano della Polizia Locale di Roma Capitale intervenuti sul posto per i rilievi scientifici, la Daewoo Matiz sulla quale viaggiavano madre e figlia usciva da via Eugenio Florian per immettersi su via del Ponte delle Sette Miglia quando si è scontrata con una Toyota CHR che stava percorrendo quest'ultima via proveniente da Tor Vergata. 

Uno scontro violento quello fra le due vetture, con la Matiz che dopo l'impatto con la Toyota è terminata contro un muro di recinzione. Un impatto fatale che non ha lasciato scampo a Barbara Biangardo. Ferita gravemente la figlia 14enne la stessa è stata trasportata d'urgenza al nosocomio di via dei Monti Tiburtini. 

Fermatosi a prestare i primi soccorsi il conducente dell'altra auto, un uomo di 52 anni, lo stesso è stato accompagnato in ospedale per gli accertamenti tossicologici ed alcolemici di rito. 

La tragedia stradale avvenuta su una strada oramai divenuto ad alto scorrimento, via del Ponte delle Sette Miglia, ha riacceso il dibattito sulla sicurezza degli incroci di quel quadrante della città. Aspetto che conoscono bene in Municipio, con la stessa presidente Monica Lozzi che lo scorso 4 marzo scriveva su facebook proprio in relazione ai lavori per la sicurezza degli attraversamenti: "Proseguono senza sosta i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale nel Municipio VII con l'utilizzo del bicomponente applicato con rullo - il post della presidente sulla prorpia pagina facebook datato 4 marzo 2019 - . Siamo intervenuti sulle seguenti strade, dando priorità agli istituti scolastici e agli incroci pericolosi segnalati dai cittadini: Via Florian, via Don Orione, via dei Levii, via Assisi, via Muzio Scevola, via Vetulonia , via Satrico, via delle Cave, via Giovanni Villani, via Latina". 

Appresa la notizia della morte di Barbara Biangardo decine sono stati i messaggi di cordoglio e vicinanza di amici, conoscenti e parenti. Fra questi quello della sorella Silvia che sulla propria pagina facebook la ricorda con questa frase: "Voglio ricordarti com'eri, pensare che ancora vivi, che come allora mi ascolti e ancora sorridi".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • All'Outlet di Castel Romano ora si va in metro: ecco la navetta e il nuovo nome di Eur Palasport

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

Torna su
RomaToday è in caricamento