Incidente mortale sul raccordo, si è costituita la pirata della strada

Si tratta di una donna di 51 anni che questo pomeriggio alle 14 si è costituita al Commissariato Esposizione. Per lei denuncia per omicidio colposo e omissione di soccorso

E' una donna e si è costituita questo pomeriggio alle 14 il pirata della strada che ha provocato l'incidente in cui è rimasto coinvolto ed ucciso il 48enne Marco Magnani ieri mattina sul grande raccordo Anulare.

Nella stessa circostanza è rimasto gravemente ferito anche il secondo passeggero dello scooter caduto rovinosamente al suolo dopo il violento urto con l'auto guidata dalla donna. Per la 51enne romana è scattata la denuncia per omicidio colposo e omissione di soccorso.

La donna non si era fermata per dare assistenza alle vittime subito dopo l'incidente. Il veicolo che presenta ancora i segni dell'impatto è stato posto sotto sequestro. Sul luogo dell'incidente era intervenuta ieri mattina la Polizia Stradale che dopo aver garantito i soccorsi e fatto i rilievi del caso aveva fatto scattare le indagini per rintracciale il responsabile dell'episodio.

Nella stessa giornata di ieri era stato rivolto un appello al conducente del veicolo a presentarsi presso gli uffici di Polizia.

Potrebbe interessarti

  • Parcheggi di scambio: dove si trovano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Come ottenere il permesso Ztl

I più letti della settimana

  • Esplosione a Rocca di Papa: crolla la facciata del Comune, 16 feriti tra loro 3 bambini. Grave il Sindaco

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Meno di 300 euro andata e ritorno da Roma a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Incidente A1: auto e tir forano gomme su una buca, maxi tamponamento fra 7 mezzi

Torna su
RomaToday è in caricamento