Incidente in A1: tir tampona minibus in gita scolastica. Sei feriti, cinque sono studenti

Sul posto Polizia Stradale, vigili del fuoco, 118 ed il personale di Autostrade per l'Italia. Ventiquattro i ragazzi della scolaresca francese coinvolti nel sinistro

I soccorritori sul luogo dell'incidente

Tragedia sfiorata sull’autostrada A1 dove 24 studenti di 10 e 11 anni ed i loro due accompagnatori di una scolaresca francese che viaggiava a bordo di un minibus sono rimasti coinvolti in un grave incidente stradale con un tir ed un’auto. Sei i feriti, cinque studenti ed un uomo. La scolaresca francese era diretta a Napoli per una gita. 

Il sinistro, è avvenuto alle 12:12 di martedì 9 aprile all'altezza del km 570 (nel territorio di Zagarolo). Pesanti i disagi alla circolazione. Per consentire l’intervento dei soccorritori il tratto di Roma-Napoli dove è avvenuta la carambola è stato chiuso per circa due ore in direzione sud, e tre ore in direzione nord, tra il bivio con la A24 Roma-Teramo ed il bivio con la Diramazione di Roma sud (fra gli svincoli Tivoli e San Cesareo) e viceversa.

Come riferisce Autostrade per l'Italia secondo i primi accertamenti l'autoarticolato avrebbe tamponato il pullman con a bordo gli studenti francesi per poi coinvolgere anche l'auto. Ad avere la peggio i giovani. Immediatamente sono stati attivati i soccorsi medici per trasportare in ospedale i feriti.

Dei sei feriti, quattro sono stati trasportati all'ospedale Bambin Gesù ed uno al Policlinico Universitario Agostino Gemelli, tutti in codice rosso per dinamica. Sbalzati dentro il minibus in seguito all'urto con l'autoarticolato hanno riportato vari traumi, uno di loro in particolare ha riportato la frattura di un arto inferiore.

Ferito anche uno degli accompagnatori che si trovava sul pullmino, trasportato al Policlinico Umberto I con vari traumi sempre con un triage in codice rosso. 

Nel contempo la sala operativa dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Polizia di Stato ha inviato un pullman con colori d’istituto della Polizia di Stato, che scortato da una volante del commissariato Romanina, si è recato sul luogo teatro degli eventi, per mettere in sicurezza gli altri ragazzi convolti e trasportarli presso la Caserma della Polizia Stradale. 

Qui i giovani sono stati ospitati e rifocillati, nonché rassicurati e tranquillizzati dopo il trauma patito dall’incidente. Sono stati contattati alcuni dei referenti del progetto Scuole Sicure della Polizia di Stato, i quali, giunti sul posto hanno fornito ausilio psicologico ai minori. 

Tutte le attività di soccorso e coordinamento sono stati costantemente condivise con la Gendarmeria Francese presso l’Ambasciata.

Chiuso provvisoriamente per consentire l'intervento dei soccorritori il tratto di Autostrada del Sole interessato dal sinistro, lo stesso è stato riaperto in direzione Napoli alle 14:19 (dopo circa due ore) e in direzione Firenze intorno alle 15:40 (dopo tre ore e mezza).

Inevitabili le code, arrivate sino a 5 chilometri sia verso Napoli che verso Firenze. Sul luogo del sinistro sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco del Comando Provinciale di Roma, la Polizia Stradale, Direzione 5 Tronco di Fiano Romano, il personale di Autostrade per l'Italia, quattro ambulanze, un’automedica e l'elisoccorso. 

Il camionista alla guida dell'autoarticolato che si è scontrato con il pulmino è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Tivoli per lesioni colpose plurime. Il camionista non è risultato positivo all'alcol test e non aveva assunto stupefacenti. 

Articolo aggiornato alle ore 18:00 del 9 aprile 2019. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento