Incidente Monterotondo: le buche tra le cause

Sarebbero state le molte buche presenti nel manto stradale unite all'asfalto bagnato e l'alta velocità le cause dell'incidente avvenuto questa mattina a Capena

Un italiano di 22 anni, Renato Cesari e un eritreo di 30, Ghebremariam Todese, sono le due vittime dell'incidente avvenuto stamani nel comune di Capena e su cui stanno indagando i carabinieri di Monterotondo.

Due romeni, uno di 22 anni e l'altro di 26 si trovano in gravi condizioni all'ospedale San Camillo di Roma.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri mentre il conducente stava guidando lungo una strada stretta e alberata a velocità sostenuta in direzione di Capena, forse per una buca o per l'asfalto viscido ha perso il controllo del mezzo ed ha attraversato la corsia opposta finendo contro un albero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Tragedia sfiorata sul raccordo: ubriaco contromano provoca incidente, 5 feriti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento