Incendio sulla via Pontina: possibile dolo, indaga la Forestale

Le fiamme potrebbero essere partite a ridosso di una piazzola di sosta in direzione Pomezia all'altezza del Km 24 nella zona di Castel Romano

I soccorritori al lavoro sulla via Pontina

C'è la possibile mano dolosa dietro il grosso incendio che dalla tarda mattinata di ieri 18 luglio ha interessato una vasta area boschiva a ridosso della via Pontina, all'altezza di Castel Romano. Un inferno di fuoco che a distanza di oltre 24 ore i soccorritori stanno ancora terminando di spegnere, con la strada che collega la Capitale alla zona del litorale sud laziale ancora chiusa in entrambi i sensi di marcia per la messa in sicurezza dell'area. Un incendio sul quale stanno cercando di fare piena luce gli uomini del Corpo Forestale dello Stato. Gli accertamenti sono tuttora in corso, ma, dalle prime verifiche effettuate nella mattinata odierna, sembrerebbe che il punto di partenza debba collocarsi immediatamente a ridosso di una piazzola di sosta situata lungo la Via Pontina in direzione Pomezia all’altezza del Km 24 nella zona di Castel Romano.

DIECI ETTARI IN FIAMME - Una giornata calda quella vissuta ieri sia per i soccorritori che per gli automobilisti rimasti intrappolati sulla via Pontina, ancora chiusa in entrambi i sensi di marcia per la messa in sicurezza, visto che le alberature che costeggiano la strada sono state gravemente danneggiate dalle fiamme. Probabilmente sono bruciati circa dieci ettari di campi e pascoli. 

L'INCENDIO SULLA PONTINA - Intervenuto l’elicottero AB412 Eagle 27 del Corpo forestale dello Stato da Roma Urbe che ha effettuato 12 lanci in due ore di attività e un altro della Regione Lazio, oltre a squadre dei Vigili del Fuoco e Protezione Civile. Nella mattinata di oggi due elicotteri della Regione Lazio hanno ultimato spegnimento e bonifica.

I SOCCORRITORI - Si sono avvicendati nella sorveglianza dell’area i comandi stazione forestale di Roma Natura, Palombara Sabina, Rocca di Papa e Pomezia. Sono immediatamente scattate le verifiche tecniche condotte dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma del Corpo forestale dello Stato finalizzate ad accertare le cause del rogo ed eventuali responsabilità.

PONTINA CHIUSA - Come comunicato da Astral Spa e confermato dai vigili del fuoco del comando provinciale di Roma la SR148 è ancora chiusa nel tratto compreso dal km 25,700 al km 24. Le fiamme infatti, nonostante il tempestivo intervento dei vigili del fuoco, hanno avvolto la vegetazione e, in qualche caso, si dovrà probabilmente procedere alla rimozione, onde evitare il rischio reale di crollo. A tale scopo, le verifiche si stanno svolgendo con l'ausilio di tecnici e agronomi, al fine di tutelare l'incolumità degli utenti della strada alla riapertura al traffico del tratto interdetto alla circolazione.

ANCORA RALLENTAMENTI - Astral Spa, sul posto sin da ieri con autovetture e personale che coadiuvano il lavoro delle forze dell'ordine, hanno incaricato imprese per l'installazione della necessaria segnaletica e per liberare la sede stradale da ceneri e detriti prodotti dalle fiamme. Astral S.p.A comunica, infine, che, anche nella giornata di oggi, sono previsti forti rallentamenti e disagi alla viabilità limitrofa alla strada regionale, sia in direzione Roma che in direzione Latina, e che, attraverso il servizio Astral Infomobilità, saranno fornite agli utenti notizie utili e aggiornamenti in tempo reale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

Torna su
RomaToday è in caricamento