Incendio in una autorimessa: distrutti pullman turistici e mini bus

Si indaga per scoprire l'origine dell'incendio. Sul posto sono intervenute due squadre dei Vigili del Fuoco del comando di Roma. Non ci sono feriti

Cinque pullman distrutti e un sesto danneggiato. Questo il bilancio di un incendio scoppiato nella notte tra il 3 e il 4 giugno, in una autorimessa in via Demetriade, all'Appio Latino. L'allarme è scoppiato poco prima delle due quando, allertati, sul posto si sono recati i Vigili del Fuoco di Roma che hanno spento in rogo. 

Le fiamme hanno distrutto tre pullman turistici, uno a due piani e due monopiano, e altri due mini bus. Danneggiato anche un altro mezzo turistico. Sul luogo anche i Carabinieri della Compagnia Eur. Secondo le prime risultanze investigative non risulterebbero aspetti che farebbero pensare ad un incendio doloso. 

Per eliminare ogni dubbio i Vigili del Fuoco si sono però riservati di fare ulteriori indagini da comunicare poi ai militari dell'Arma che, nel frattempo, hanno acquisito le immagini delle video camere di sorveglianza dell'area. I titolari dell'autorimessa hanno fatto sapere di non aver mai ricevuto minacce. Nessuno è rimasto ferito nell'incendio. 

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

  • Alla scoperta della pole dance: cos'è e dove praticarla a Roma

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Incidente sulla Roma-Fiumicino: scontro tra un'auto ed un mezzo pesante, un ferito

Torna su
RomaToday è in caricamento