Incendio al Prenestino: scoppia bombola di gas, esplosioni e fiamme. Ustionato un uomo, è grave

A poche ore circa dall'incendio in via Collatina Vecchia nel corso della nottata appena trascorsa, è scoppiato un incendio di natura non dolosa

Foto dal gruppo Sei del Prenestino DOC

E' ricoverato in gravi condizioni, non in pericolo di vita, un uomo di 59 anni rimasto ustionato nell'incendio che, nella notte, è scoppiato al Prenestino, nell'area compresa tra via Teano, via Aversa e via Maddaloni, nel V Municipio di Roma. Il rogo è scoppiato dopo la mezzanotte tra il 27 e il 28 aprile. Una zona dove era stata già denunciata più volte negli anni passati la presenza di insediamenti abusivi.

A dar origine al rogo, che "ha fatto tremare le finestre", come hanno raccontato i residenti del quartiere, è stata l'esplosione di una bombola di gas presente in una baracca, distruggendone anche un'altra. Repentino l'intervento dei Vigili del Fuoco, con tre autobotti, che hanno scongiurato il peggio. Dopo gli interventi delle istituzioni, l'area di via Aversa era stata sottoposta a sgombero. Nonostante ciò il terreno è stato più volte rioccupato.

"Prima del nostro arrivo era esplosa una bombola di GPL e i senza fissa dimora non erano più presenti. Da informazioni ricevute, uno degli occupanti, un uomo, è stato trasportato all'ospedale per delle ustioni riportate sul corpo", hanno fatto sapere i Vigili del Fuoco. Terminato lo spegnimento della baracca, l'area è stata bonificata.

Sul posto anche i Carabinieri della stazione di Torpignattara per le indagini del caso e le pattuglie del V Gruppo Prenestino della Polizia Locale di Roma Capitale. Al momento l'origine del rogo non sarebbe dolosa. L'uomo ferito è stato portato in codice rosso dal 118 prima all'ospedale Vannini, poi al Sant'Eugenio. Ha riportato ustioni di primo e secondo grado a dorso, mani, avambraccio destro e gambe. Ne avrà per 20 giorni. 

L'area è stata posta sotto sequestro dagli agenti della Polizia Locale, coordinati dal Dirigente dottor Mario de Sclavis, presente sul posto durante l'intera durata dell'intervento

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • frutto dell ipocrisia di chi chiude i campi rom o sgombera e basta. Si ottiene solo che questi disperati si spostano da un posto all altro in condizioni sempre più precarie. questa nazione non ha capito che le mezze misure di accoglienza sono solo deleterie, o si sta dentro o fuori. Chi si trova qui deve vivere sotto un tetto (chi si lamenta si lamenta tanto sono solo lamentele strumentali a qualche gruppo politico) oppure deve essere riaccompagnato al confine (anche se egoistico è inevitabile)

  • Cronaca di disastro annunciato. L area era già stata sequestrata e nonostante tutto gli insediamenti sono stati sempre presenti ed area mai bonificata ed a nulla sono servite le segnalazioni fatte ai vigili urbani da più di un anno. Il fatto che ora dicano di essere intervenuti è decisamente anacronistico... se fossero intervenuti prima.... disastro evitato

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Ardeatina: scontro tra tre auto, morta una donna. Ferite 6 persone

  • Politica

    Roma a cinque stelle punta sulla ciclabili: 80 chilometri di piste in 3 anni. Ecco tutti i progetti

  • Cronaca

    Ucciso dalla figlia: l'uomo aggrediva le donne di casa. Procura valuta legittima difesa

  • Cronaca

    Spari a Torre Maura: prima la lite, poi 4 colpi di fucile contro l'auto del padre

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro, bus e Cotral a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: domani stop serale di Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Attivi bus navetta

  • Incidente Casilina: trovata morta sul marciapiede vicino alla Metro C, caccia al pirata della strada

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

  • Ciclista morto su via Tiburtina, sciacalli rubano il portafogli e prelevano 500 euro

Torna su
RomaToday è in caricamento