Incendio al San Filippo Neri, morto un paziente. Stava fumando una sigaretta

Sul posto vigili del fuoco e polizia. L'uomo aveva 61 anni e si trovava nel reparto di medicina d'urgenza

L'ospedale San Filippo Neri

Tragedia al San Filippo Neri dove, in seguito ad un incendio in una stanza d'ospedale, è morto un paziente italiano di 61 anni. L'uomo stava fumando una sigaretta nel letto del reparto ospedaliero, poi le fiamme. La tragedia è avvenuta intorno alle 3:30 della notte fra il 24 ed il 25 gennaio nel nosocomio di Monte Mario. Sul posto i vigili del fuoco e gli agenti della polizia di Stato. 

La vittima al momento dell'incendio si trovava in ossigenoterapia nel reparto di medicina d'urgenza che si trova al  piano terra della struttura ospedaliera di via Giovanni Martinotti. Scattata l'allerta incendio, le fiamme sono state domate quasi subito, prima che potessero prendere forza. I primi soccorritori arrivati sul posto hanno trovato il paziente già privo di vita. 

Spente le fiamme, per il 61enne non c'è stato nulla da fare. Sul corpo della vittima erano presenti due bruciature, una alla mano ed una alla gamba. Annerito e con alcune bruciature, ma non carbonizzato, il materasso sul quale si trovava la vittima, secondo i primi accertamenti il 61enne potrebbe essere morto per asfissia. 

Sul posto per svolgere accertamenti sono intervenuti successivamente anche gli agenti della polizia scientifica della Questura di Roma. Disposta l'autopsia sulla salma del paziente, fra le ipotesi investigative, oltre che alla morte per asfissia, ci sarebbe anche quella della morte naturale, con il 61enne deceduto mentre fumava la sigaretta che, cascandogli di mano, avrebbe innescato l'incendio. 

In relazione alla tragedia che ha portato al decesso del 61enne è poi arrivata la comunicazione della ASL Roma 1 che in una nota stampa spiega: "Questa notte un paziente non autosufficiente in ossigenoterapia è deceduto presso la Medicina di Urgenza dell’Ospedale San Filippo Neri. Si è inoltre verificato un limitato principio d'incendio, tempestivamente domato dal personale dell’ospedale. Le indagini ancora in corso non hanno disposto il sequestro della stanza di degenza e non ci sono state ripercussioni sulle altre camere del reparto. La Direzione della ASL Roma 1 si è subito recata sul posto per un sostegno agli operatori e ai familiari del paziente ed ha attivato un audit interno". 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • dico...ma non era stato informato che non doveva fumare in un ambiente così sensibile? possibile che era così grave? se si non doveva fumare.

  • assurdità..

  • Accade di tutto in Italia

  • Ma il personale dov'era? Parliamo pure di un reparto di medicina d'urgenza! Uno fa l'ossigeno e si accende la sigaretta? In un reparto si sente subito se uno fuma se il personale è nei paraggi come dovrebbe essere...

  • Robba da matti

  • Ma come c.... si fa a pensare di fumare in un letto d'ospedale, per di più con l'ossigeno attaccato. Se l'è cercata.

  • tra il 25 e il 26????

Notizie di oggi

  • Attualità

    Roghi tossici, niente esercito nè telecamere: per la "Terra dei fuochi" romana solo promesse mai attuate

  • Cronaca

    Aeroporto Ciampino: voli bloccati per il secondo giorno, partenze solo da Fiumicino

  • Cronaca

    Incendio sull'Aurelia: brucia bus Cotral, illesi passeggeri e conducente

  • Cronaca

    Manuel Bortuzzo a 'Porta a Porta', il nuotatore racconta l'agguato: "Ho visto chi mi ha sparato"

I più letti della settimana

  • Strade chiuse e bus deviati: il 14 febbraio attesi 5000 gilet arancioni. In serata la Lazio in Europa League

  • Roma, strade chiuse e bus deviati sabato 16 e domenica 17 febbraio: tutte le informazioni

  • Blocco auto a Roma. Troppo smog, martedì e mercoledì stop ai veicoli più inquinanti nella fascia verde

  • Manuel Bortuzzo: la forza di non arrendersi mai, inizia la riabilitazione. Il video messaggio

  • Bambina di 22 mesi in ospedale con traumi alla testa, è grave. Arrestato il compagno della madre

  • L'hotel Hilton assume 100 persone: selezioni a Roma, come partecipare e dove inviare il Cv

Torna su
RomaToday è in caricamento