Incendia rifiuti illegalmente, carabinieri seguono colonna di fumo e lo arrestano

In manette è finito un uomo di 54 anni. Il rogo in zona Settebagni

Hanno seguito la colonna di fumo nero e sono arrivati alla fonte trovando sia l'incendio che l'incendiario. Sono stati i carabinieri della Stazione di Roma Settebagni ad arrestare un uomo italiano di 54 anni, per il reato di incendio doloso e combustione illecita di rifiuti.

I militari durante un servizio di controllo del territorio, nel transitare nei pressi di via del Monte di Casa, hanno notato una colonna densa di fumo nero alzarsi nel cielo. Temendo si fosse sviluppato un incendio nella struttura, i Carabinieri si sono precipitati per scongiurare il peggio.

Una volta giunti sul posto però, i militari hanno trovato l’uomo intento a incendiare diversi rifiuti di vario genere, dallo stesso accatastati e dati alle fiamme. Vista la gravità degli indizi a suo carico, i militari hanno arrestato l’uomo e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, lo hanno accompagnato presso la sua abitazione, agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento