Incendia rifiuti illegalmente, carabinieri seguono colonna di fumo e lo arrestano

In manette è finito un uomo di 54 anni. Il rogo in zona Settebagni

Hanno seguito la colonna di fumo nero e sono arrivati alla fonte trovando sia l'incendio che l'incendiario. Sono stati i carabinieri della Stazione di Roma Settebagni ad arrestare un uomo italiano di 54 anni, per il reato di incendio doloso e combustione illecita di rifiuti.

I militari durante un servizio di controllo del territorio, nel transitare nei pressi di via del Monte di Casa, hanno notato una colonna densa di fumo nero alzarsi nel cielo. Temendo si fosse sviluppato un incendio nella struttura, i Carabinieri si sono precipitati per scongiurare il peggio.

Una volta giunti sul posto però, i militari hanno trovato l’uomo intento a incendiare diversi rifiuti di vario genere, dallo stesso accatastati e dati alle fiamme. Vista la gravità degli indizi a suo carico, i militari hanno arrestato l’uomo e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, lo hanno accompagnato presso la sua abitazione, agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

  • Meteo a Roma e nel Lazio, torna la pioggia: l'allerta della protezione civile

Torna su
RomaToday è in caricamento