Colle Oppio: senza fissa dimora dà fuoco a cumulo di rifiuti, arrestato

Il 30enne è stato fermato dai carbinieri che lo hanno notato mentre transitavano in viale del Monte Oppio

Il Colle Oppio (Immagine di repertorio)

Aveva freddo e per questo ha pensato di dar fuoco ad un cumulo di rifiuti e foglie secche. Peccato che il fuoco fosse nel bel mezzo del Colle Oppio e che non si potesse accendere. Per questo i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato nel pomeriggio di ieri un cittadino romeno di 30 anni, senza fissa dimora, con l’accusa di combustione illecita di rifiuti.

RIFIUTI IN FIAMME - I militari, in transito, lo hanno notato mentre, in viale del Monte Oppio, stava dando fuoco ad alcuni rifiuti accatastati in precedenza, utilizzando foglie e arbusti secchi. Dopo aver spento le fiamme, grazie anche alla collaborazione di alcuni operatori AMA che si trovavano nella zona, i Carabinieri hanno ammanettato il 30enne portandolo in caserma, dove attenderà di essere sottoposto al rito direttissimo

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scacco alla banda di Prima Porta: così gestivano lo spaccio di Roma Nord

  • Politica

    25 aprile, Raggi contestata al corteo dell'Anpi: "I fischi non cambiano la storia"

  • Incidenti stradali

    Incidente a Caracalla, uomo muore investito in via Druso

  • Cronaca

    Si sporge da un sentiero e cade in un dirupo, salvata una 28enne

I più letti della settimana

  • 25 aprile: dal Centro a Tor Cervara, ecco le deviazioni degli autobus

  • Ariccia: chiama l'amica e si getta dal ponte Monumentale, morta 29enne

  • Mafie: 93 i clan nel Lazio, 11 solo a Tor Bella Monaca. Ecco le piazze di spaccio a Roma

  • Tragedia nel parco: fa jogging e scopre corpo di donna carbonizzato a Tre Fontane

  • 25 aprile a Roma: gli eventi nel giorno della Festa della Liberazione

  • Uccide Jack Russell lanciandolo dal 7° piano: era il cane del figlio

Torna su
RomaToday è in caricamento