Incendia rifiuti nel terreno agricolo, in fiamme anche una caldaia

I carabinieri sono arrivati ad un 50enne seguendo la colonna di fumo della combustione

La caldaia che il 50enne stava bruciando a Fiano Romano

Dalla colonna di fumo all'incendiario. E' accaduto sabato pomeriggio quando i Carabinieri della Stazione di Fiano Romano hanno arrestato un 50enne del posto, con precedenti, per il reato di combustione illecita di rifiuti.

Transitando in località Pantano, a Fiano Romano, i Carabinieri hanno notato una colonna di fumo alzarsi da un’area verde adiacente e sono intervenuti per eseguire una verifica.

 

Giunti all’interno di un terreno di proprietà dell’uomo, i Carabinieri lo hanno sorpreso mentre era intento a bruciare materiali di risulta, tra cui una caldaia, un divano e numerosi oggetti di plastica. Per il 50enne sono scattate le manette mentre la zona interessata è stata posta sotto sequestro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento