Prima la fuga di gas, poi l'incendio: padre e figlia ustionati

La fiamme si sono propagate nell'appartamento dei due a Gricciano, in zona Cerveteri. Lei, di 25 anni, è la ferita più grave con ustioni di II grado presenti su mani e corpo. E' al Policlinico Gemelli

Violento incendio nella notte in località Gricciano, a Cerveteri. A seguito di una fuga di gas un appartamento è diventato un inferno di fuoco dove due persone, papà e figlia, sono rimaste ustionate. E' successo intorno alle 19:30 di ieri 26 aprile. Sul posto i Vigili del Fuoco, i Carabinieri della compagnia di Cerveteri e i sanitari del 118. 

La figlia, di 25 anni, è quella che è riportato le ferite più gravi. La giovane, con ustioni di II grado a mani e corpo, è stata trasportata in codice rosso al policlinico Gemelli di Roma.

In gravi condizioni, non è in pericolo di vita. Ferito, con ustioni più lievi, il padre di 52 anni in ospedale in codice giallo. Sul posto anche i tecnici specializzati per mettere in sicurezza l'impianto casalingo. Si indaga per capire le esatte cause della fuga di gas. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Sfratti, Marina e i suoi 4 figli da oggi sono per strada: "Il Comune non paga più il buono casa"

  • Smarrita a 4 anni alla stazione Termini: rintracciata dalla polizia e riaffidata ai genitori

Torna su
RomaToday è in caricamento