Incendio al Camping River: fiamme in una discarica abusiva, paura a Tenuta Piccirilli

Le fiamme accompagnate dalle esplosioni di alcune bombole del gas. Il rogo mentre in Municipio è in corso un consiglio straordinario per il problema dell'ex villaggio della solidarietà

I soccorritori in via della Tenuta Piccirilli

Un vasto incendio al Camping River mentre nel parlamentino del XV Municipio Cassia è in corso un consiglio straordinario per discutere del problema dei circa 400 ospiti del campo rom chiuso solo sulla carta, ma mai abbandonato dai suoi abitanti. Così mentre in via Flaminia cittadini ed amministratori discutono della questione, via della Tenuta Piccirilli e l'area della via Tiberina dove sorge l'ex villaggio della solidarietà, dalle 9:00 di questa mattina, sono avvolti in una densa e maleodorante coltre di fumo, conseguenze dell'incendio di una vasta discarica di rifiuti ingombranti sorta con il passare degli anni in un terreno abbandonato che si trova proprio davanti l'ingresso della baraccopoli di Roma Nord.

Incendio al Camping River

A creare apprensione la presenza nella discarica abusiva di bombole del gas, esplose una volta raggiunte dalle fiamme con i boati delle deflagrazioni a turbare la quiete dei residenti della zona. A scopo precauzionale alcune abitazioni sono state evacuate. A prendere fuoco una vasta distesa di rifiuti, dai frigoriferi agli pneumatici, passando per i divani, materiale ferroso e rifiuti ingombranti.

Incendio terreno via Tenuta Piccirilli 2-2

In fiamme discarica in via della Tenuta Piccirilli

Allertati i soccorritori sul posto sono accorsi per primi gli agenti del Gruppo GSSU della Polizia Locale di Roma Capitale, in presidio fisso nell'area del Camping River, assieme a loro i vigili urbani del XV Gruppo Cassia e tre squadre di vigili del fuoco, impegnate a domare il vasto incendio. Proprio ieri un'auto civetta della polizia locale aveva fermato un 36enne bosniaco, bloccato prima che potesse scaricare dei rifiuti ferrosi nella stessa discarica che questa mattina ha poi preso fuoco. 

Aria irrespirabile al Camping River

Alta e densa, la colonna di fumo ha invaso via della Tenuta Piccirilli, con la zona resa irrespirabile a causa della combustione dei rifiuti. Così mentre i soccorritori sono impegnati nelle operazioni di spegnimento e di messa in sicurezza dell'area e degli abitanti sia del campo rom che delle vicine case private, in XV Municipio le immagini del rogo sono commentate dai tanti residenti presenti in via Flaminia per assistere ed intervenire al consiglio straordinario convocato dal Pd,  con le firme apposte anche dalla consigliera del M5s Luisa Petruzzi e il consigliere di Forza Italia, Giuseppe Mocci. 

Da terra di nessuno a terra loro 

"Il terreno è confiscato. È del Comune. La situazione è paradossale - denuncia il Comitato di Quartiere Tiberina - perché tutto quello che è stato denunciato dai residenti puntualmente accade. Su quel terreno vengono sversati rifiuti e materiali di dubbia provenienza a cui dopo viene dato fuoco. Tutto accade davanti al presidio della polizia locale, evidentemente insufficiente e per nulla preso in considerazione dagli occupanti del campo. È una strada dove ormai tutto è ammesso, non più una terra di nessuno ma una terra 'loro' (dei rom ndr)."

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento