Notte di fuoco ai Castelli: brucia il monte Tuscolo, incendio partito su due fronti

Oltre un centinaio i mezzi di soccorso all'opera. In volo i mezzi aerei. Sul caso accertamenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Frascati e Forestali

Incendio al monte Tuscolo (foto Protezione Civile Beta 91 Montecompatri)

Bruciano i Castelli Romani e brucia il monte Tuscolo dove nella notte è divampato un vasto incendio con le fiamme che sono arrivate molto vicino alle abitazioni. Due i fronti di fuoco con le fiamme che hanno attraversato i territori di Frascati, Rocca di Priora, Montecompatri, Grottaferrata e Monteporzio

In particolare la chiamata ai soccorritori è arrivata intorno alle 22:30 del 22 agosto quando due focolai hanno cominciato ad alimentare il vasto incendio. Imponente la macchina dei soccorsi per fronteggiare quello che ai soccorsi si è presentato come un vero e proprio inferno di fuoco.

Incendio monte Tuscolo (foto Protezione Civile Beta 91 Montecompatri) 1-2

Sul posto hanno lavorato ininterrottamente oltre 100 uomini fra vigili del fuoco di Frascati e Marino e volontari della Protezione Civile di diverse associazioni. Alle prime luci del giorno l'incendio è stato messo sotto controllo con alcuni focolai ancora in atto. 

Allestita presso il santuario di San Silvestro la vasca da 18.000 lItri In dotazione alla Protezione Civile Beta 91 per il rifornimento idrico degli elicotteri al fine di velocizzare il rifornimento idrico delle autobotti presso gli idranti di Monte Compatri.

In cielo anche diversi mezzi aerei. Un incendio alimentato da due fronti, aspetto sul quale stanno svolgendo accertamenti i Carabinieri Forestali e quelli della Compagnia di Frascati che indagano sull'accaduto. Gli investigatori non si sbilanciano sulle cause dell'incendio e non escludono l'ipotesi dolosa. Accertamenti ulteriori verranno effettuati una volta spento del tutto l'incendo. 

Inferno di fuoco che segue di poche ore un altro vasto incendio che ha interessato a più riprese per due giorni l'area del Parco dei Castelli Romani con le fiamme divampate sul Monte Fiore, a Rocca Priora dove sono andati carbonizzati circa 8mila ettari di sterpaglie e macchia mediterranea. Anche in questo caso imponente la macchina dei soccorsi attivata dalla Sala Operativa della Protezione Civile Regionale a supporto dei vigili del fuoco. 

Anche per quanto concerne questo incendio le indagini sono affidate ai carabinieri della locale stazione di Rocca Priora ed ai Forestali. Anche per questo rogo l'ipotesi dolosa è concreta. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento