Incendio ad Ostia: nella notte altri cassonetti in fiamme. E' il sesto caso in due mesi

Sul posto i Vigili del Fuoco e i Carabinieri che indagano sulla vicenda

Immagine di repertorio

Ancora cassonetti in fiamme ad Ostia. E' il sesto incendio in due mesi. Questa volta il rogo si è sviluppato intorno alle 23:40 del 26 dicembre in via delle Trinemi, e strade limitrofe, coinvolgendo 6 cassonetti. Dai primi rilievi dei Vigili del fuoco non sono stati riscontrati elementi che portino a pensare ad un'azione dolosa.

Sul posto, però, sono giunti anche i Carabinieri di Ostia che, nonostante l'assenza di inneschi incendiari, vogliono vederci chiaro. Già perché quello di via delle Triremi non è il primo caso. L'ultimo, in ordine di tempo, alle 4:15 del mattino di Natale, ad Acilia, a bruciare due campane per la raccolta del vetro in via Francesco Donati. 

Prima ancora il 23 dicembre in via delle Repubbliche Marinare. A bruciare sette cassonetti. Poi, la stessa sera, in via delle Zattere, tre cassonetti, e via delle Gondole: in fiamme un'auto e un cassonetto. Il 22 lo scenario si era spostato a piazza Anco Marzio, nel "salotto di Ostia". 

Tra il 25 e il 26 ottobre, invece, la notte di fuoco con ben 30 cassonetti dati alle fiamme. Altri tre contenitori di rifiuti distrutti anche in via delle Nereidi tra il 17 e il 18 ottobre. Poi nella notte tra il 29 e il 30 in viale Paolo Orlando, via Agostino Scaparro, via Federico Paolini e piazza della Stazione Vecchia, davanti alla sede del X Municipio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento