Quarto Miglio, un corto circuito dietro l'incendio che ha distrutto il bar Pignatelli

Evacuati precauzionalmente i residenti della palazzina dove si è verificato il rogo. Sul posto vigili del fuoco e polizia

L'incendio al Bar Pignatelli

Un corto circuito. Questa la causa dell'incendio che ha distrutto il Bar Pignatelli al Quarto Miglio. Un vasto focolaio divampato poco dopo le 19:00 di domenica 4 dicembre nel locale posto all'angolo tra via Appia Pignatelli e via di San Tarcisio. Dei veri e propri attimi di apprensione vissuti soprattutto dai residenti della palazzina che ospita i locali del bar al pian terreno. Allertati i soccorritori sul posto sono quindi arrivati i vigili del fuoco con l'ausilio degli agenti del Reparto Volanti della polizia.

LOCALE CARBONIZZATO - Evacuati precauzionalmente i residente dello stabile, con le fiamme che hanno lambito pericolosamente gli appartamenti del primo piano dello stesso, nessuno è comunque rimasto né ferito né intossicato. Spento l'incendio il bar è andato completamente distrutto dalle fiamme, con lo stesso dichiarato inagibile. A parte la paura, i residenti sono invece potuti rientrare nelle loro abitazioni una volta terminato l'intervento. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento