Incendio Ciampini: "Nessun ritardo nei soccorsi". Polemica sul numero unico 112

Riglioni segretario per Roma del Conapo, il sindacato autonomo dei vigili del fuoco respinge le accuse su possibili ritardi nell'intervento: "Smentiamo ogni polemica"

Fa discutere la tragedia avvenuta ieri, a piazza san Lorenzo in Lucina, dove un 45enne è rimasto ucciso a seguito di un incendio esploso nel bar Ciampini. A perdere la vita un dipendente del bar rimasto intossicato e morto all'ospedale Santo Spirito, pochi minuti dopo il suo arrivo.

L'INCENDIO - In un seminterrato del bar, ci sarebbe stata una piccola fiammata che ha innescato l'incendio. Quindi le fiamme e il fumo che hanno intossicato l'uomo. Ancora da chiarire le esatte dinamiche. Il fumo, arrivato fin dentro il locale posto, ha dato vita ad un fuggi-fuggi generale. I clienti e due dipendenti si sono messi in salvo. Per il 45enne filippino, invece, non c'è stato nulla da fare.

IL RACCONTO - Sul posto carabinieri e vigili del fuoco. Tra i primi a dare la notizia l'avvocato ed ex deputato Giulia Bongiorno che intorno alle 11.30 ha scritto un tweet per raccontare l'esplosione, il fumo e la paura a San Lorenzo in Lucina. La stessa Bongiorno su twitter racconta: "Pompieri coraggiosissimi ma quando ho chiamato mi han fatto interrogatorio passandomi due persone Perché perdere tutto questo tempo?". 

NESSUN RITARDO NEI SOCCORSI - Una situazione, quella della gestione delle emergenze, che Rossano Riglioni segretario per Roma del Conapo spiega così: "Non c'è stato nessun ritardo da parte dei vigili del fuoco intervenuti e siamo pronti a ogni verifica. Piuttosto è da tempo che chiediamo si faccia luce sulla gestione del numero unico di soccorso 112 a Roma, istituito come un call center gestito dalla Regione senza la presenza di operatori dei vigili del fuoco e delle forze di polizia con un meccanismo che vanifica il concetto di pronto intervento".

POLEMICHE SUL NUMERO UNICO - "Da mesi le polemiche sono all'ordine del giorno per i ritardi e per le lunghe telefonate cui vengono sottoposti i cittadini che segnalano emergenze", spiega il segretario del sindacato autonomo dei vigili del fuoco che da tempo chiede una "gestione della sala operativa del NUE 112 con presenza interforze".

Un appello rilanciato dal Conapo proprio su Twitter e rilanciato dalla stessa Bongiorno: "Da dicembre se hai un urgenza ti passano un centralino e solo dopo i soccorsi. Così si muore nell' attesa", ha commentato l'avvocato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • se ci mettete anche i stranieri stiamo apposto

  • se ci mettete anche i stranieri che parlano l'italiano ma non lo capiscono stiamo apposto. ancora una volta grazie senatori di questa italia ci aiutate sempre di piu a morire

  • In caso di urgenza ,chiamando il centralino , si troverà la linea occupata o la solita voce metallica del disco? Non penso che cos' il servizio migliori, anzi...

    • Francesca, purtroppo si sbaglia a gettare benzina sul fuoco, senza conoscere la situazione. Il 112 e' un centralino con operatori che rispondono con una media di 5-6 secondi dal primo squillo. Se ha mai provato a chiamare la Polizia, ricorderà le attese snervanti: questo oggi non esiste più. Il 112 ha il compito di localizzare automaticamente il chiamante e individuare la causa della chiamata, per poter inoltrare la chiamata stessa alle forze di competenza. Esse non dovranno quindi più procedere con l'interrogatorio che si usava fare, ma provvederanno ad andare dritti al succo della questione, per inviare le proprie forze. Tale servizio e' attivo in Inghilterra e Irlanda da più di vent'anni e in Lombardia dal 2010. Se il servizio funziona cosi com'e' stato creato, mentre a Roma da dei problemi, forse e' il caso di ricercare tali problemi nel tessuto della realtà romana dei servizi di emergenza in quanto tali. Colgo l'occasione per invitarla a scaricare l'app del 112 ufficiale "112 Where Are U", per iPhone, Android o Windows Phone. Chiamando il 112 con questa app, si verra' automaticamente localizzati con la precisione del GPS del telefono. Un cordiale saluto. Luca Bergonzi.

  • Non la sapevo questa del nuovo 112, molto bene tanto per migliorare i servizi, magari nelle ore notturne festive chiuderanno e dovremo aspettare le ore 8,30 del prossimo giorno feriale

    • Leo, purtroppo si sbaglia a gettare benzina sul fuoco, senza conoscere la situazione. Il 112 e' un centralino con operatori che rispondono con una media di 5-6 secondi dal primo squillo. Se ha mai provato a chiamare la Polizia, ricorderà le attese snervanti: questo oggi non esiste più. Il servizio e' attivo 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, essendo un servizio di pubblica sicurezza come lo erano prima il 118, 115 e 113. Il 112 ha il compito di localizzare automaticamente il chiamante e individuare la causa della chiamata, per poter inoltrare la chiamata stessa alle forze di competenza. Esse non dovranno quindi più procedere con l'interrogatorio che si usava fare, ma provvederanno ad andare dritti al succo della questione, per inviare le proprie forze. Tale servizio e' attivo in Inghilterra e Irlanda da più di vent'anni e in Lombardia dal 2010. Se il servizio funziona cosi com'e' stato creato, mentre a Roma da dei problemi, forse e' il caso di ricercare tali problemi nel tessuto della realtà romana dei servizi di emergenza in quanto tali. Colgo l'occasione per invitarla a scaricare l'app del 112 ufficiale "112 Where Are U", per iPhone, Android o Windows Phone. Chiamando il 112 con questa app, si verra' automaticamente localizzati con la precisione del GPS del telefono. Un cordiale saluto. Luca Bergonzi.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Trump a Roma: incontri col Papa e con i politici. Città blindata e traffico in tilt

  • Incidenti stradali

    Incidente a Cecchignola: perde il controllo della moto, morto 18enne

  • Cronaca

    Trump a Roma, Greenpeace proietta scritta su San Pietro: "Planet Earth First"

  • Cronaca

    Blitz anti adesivari a Monteverde: vigili sequestrano 5mila adesivi

I più letti della settimana

  • Metro B: il "boato" poi la polvere, panico alla stazione Castro Pretorio

  • Trump a Roma, strade chiuse anche ai pedoni. Deviati bus e tram

  • Temporale a Roma: nubifragio con tuoni e fulmini. Allagamenti e disagi in città

  • Incidente sulla via Nomentana: auto fuori strada, morti due ragazzi

  • Investita da taxi alla fermata del bus: morta 16enne

  • Trump a Roma: città blindata, 'zone rosse' al Vaticano e Quirinale

Torna su
RomaToday è in caricamento