Rogo nella notte a Bravetta: carbonizzate due auto in via Isabella d'Este

Le fiamme hanno avvolto una Smart ed una Renault Clio parcheggiate in strada. Ancora incerta la natura dell'incendio, non si esclude il dolo

Le auto carbonizzate in via Isabella d'Este

Due auto carbonizzate. Questo il triste quadro che si sono trovati davanti questa mattina i proprietari di due vetture andate a fuoco nel corso della notte. L'incendio si è sviluppato poco dopo le 2.30 in via Isabella d'Este, zona Bravetta, per cause ancora in via di accertamento.

AUTO CARBONIZZATE - Le due vetture andate distrutte, una Smart ed una Renault Clio, erano parcheggiate sotto un palazzo, una ex fabbrica tessile, nella piccola stradina che collega via di Bravetta a via della Consolata.

CAUSE DELL'INCENDIO - Sul posto i vigili del fuoco che hanno spento l'incendio dopo la segnalazione al centralino del 115. Ancora incerta la causa che ha determinato il rogo delle due auto, tra le varie ipotesi non si esclude quella del dolo.

ALLARME SICUREZZA - L'incendio delle due vetture ha trovato il commento allarmato del capogruppo FI in XII Municipio Antonio Aumenta: "Un rogo, probabilmente doloso, che è solo la punta dell’iceberg del degrado in cui vive il territorio, abbandonato colpevolmente dalla sinistra municipale e comunale". "Il Pd si comporta come se non ci fosse questa emergenza, eppure nel quadrante Bravetta –  Pisana da giorni si verificano con preoccupante cadenza ogni genere di episodi di criminalità, come i ripetuti furti avvenuti negli ultimi 20 giorni nel centro anziani, saccheggiato sistematicamente da ignoti".

CONSIGLIO STRAORDINARIO - Il capogruppo di Forza Italia poi aggiunge: "Durante il consiglio straordinario sul tema, la maggioranza ha sostenuto che non esistono criticità legate alla mancanza di sicurezza. Dopo l’incendio di questa notte è plateale come il Pd difenda l’indifendibile in maniera goffa e grottesca: la sinistra non può cacciare la testa sotto la sabbia e autoconvincersi che degrado e insicurezza non siano problemi da affrontare. Con questo atteggiamento, infatti, Marino ha concesso la preoccupante deriva che i cittadini romani sperimentano a caro prezzo sulla loro pelle tutti i giorni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

Torna su
RomaToday è in caricamento