Dà fuoco all'auto ed incendia un terreno: "Volevo liberarmene". Denunciato 44enne

L'uomo è stato trovato in possesso di una tanica di benzina. Il rogo divampato sabato 25 marzo a Campo dell'Oro, nel Comune di Civitavecchia

Immagine di repertorio

Lo hanno prima trovato accanto all'auto andata carbonizzata, poi la scoperta di una tanica di benzina in una seconda vettura, infine la confessione: "Sono stato io ad incendiarla, volevo disfarmene". Sono bastate poche ore agli uomini del Commissariato di Polizia di Stato di Civitavecchia per individuare l’autore dell’incendio di una Ford Ka avvenuto sabato pomeriggio in località Zampa d’Agnello, a Campo dell'Oro, nel Comune di Civitavecchia. 

ALLERTA AL 113 - In particolare gli Agenti delle volanti sono intervenuti sul posto, assieme ai vigili del fuoco del Comune portuale, attorno alle 15:30 del 25 marzo, allertati dalla chiamata al 113 di un cittadino che aveva visto alzarsi l’enorme colonna di fumo, in via Enrico Zuddas, in piena campagna. Dalle testimonianze raccolte gli investigatori hanno appreso che pochi minuti prima del divampare delle fiamme, dalla stessa area si era allontanata una macchina con a bordo un uomo ed una donna. 

UOMO A PIEDI - I testimoni hanno inoltre notato aggirarsi nella zona dell'incendio un uomo a piedi, del quale hanno fornito una dettagliata descrizione. I poliziotti dopo aver effettuato una battuta nella zona alla ricerca dello stesso, lo hanno intercettato poco distante chiedendogli spiegazioni sulla sua presenza in quella zona impervia. Il 44enne civitavecchiese, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, ha quindi riferito agli investigatori di essere andato a curiosare sull’accaduto e di aver raggiunto il posto con la propria macchina parcheggiata poco distante dal luogo dell’incendio.

RACCONTO LACUNOSO - Al fine di verificare la veridicità del racconto dell’uomo, apparso subito contraddittorio e lacunoso, i poliziotti lo hanno accompagnato al veicolo, trovandolo posizionato in direzione di marcia contraria a quella dell’incendio e soprattutto bloccata all’interno di un fosso. Giunti al mezzo gli Agenti hanno poi notato sui sedili posteriori una tanica di colore nero che, da un accurato controllo, emanava ancora un inequivocabile odore di benzina. 

DENUNCIATO IN STATO DI LIBERTA' - Inoltre nelle tasche dell’uomo è stato rinvenuto un accendino e le chiavi di un'altra macchina che lo stesso ha dichiarato di avere in uso. Visti gli elementi di colpevolezza raccolti a carico del 44enne civitavecchiese, l’uomo è stato accompagnato negli Uffici del Commissariato dove, dopo aver pienamente confessato di aver dato fuoco alla Ford Ka, ha raccontato agli investigatori di aver compiuto il gesto in quanto voleva disfarsi del veicolo. Il 44enne è stato per questo denunciato in stato di libertà. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    VIDEO | Salvini nelle ville sequestrate ai Casamonica: “Simbolo della lotta alle mafie”

  • Incidenti stradali

    Incidente sul lungotevere: perde controllo dello scooter e cade, morto 34enne

  • Politica

    Acea spa, Michaela Castelli è il nuovo presidente: sostituisce l'avvocato Lanzalone

  • Cronaca

    Esplosione alla Posta di Bravetta: banda in fuga con 140mila euro

I più letti della settimana

  • Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Tragedia sulla via del Mare: auto si scontra con moto e si ribalta, un morto ed tre feriti gravi

  • Mezza Maratona di Roma: 21 chilometri in notturna, sabato con strade chiuse e bus deviati

  • Ostia: Noemi Carrozza muore in incidente stradale, nuoto italiano sotto choc. Addio a stella del sincro

  • Immersione fatale per un noto chirurgo ortopedico: morto Fabio Lodispoto, operava alla Mater Dei

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

Torna su
RomaToday è in caricamento