Ancora cassonetti incendiati a Roma, 34 contenitori Ama distrutti in 4 giorni tra Ostia e Tuscolano

Gli ultimi due episodi nella notte, ad Ostia. Ama denuncia: "E' un danno complessivo di circa 22 mila euro che ricade sull'intera collettività"

Gli ultimi episodi ad Ostia tra il 18 ed il 19 giugno. A dare l'allarme alcuni residenti del quartiere: la scena è la stessa che, ormai, da giorni si sta ripetendo in diverse zone di Roma. Tre cassonetti Ama sono stati distrutti dalle fiamme in via Rutilio Namanziano, dove sono stati danneggiate anche tre auto parcheggiate nei pressi.

Altri due cassonetti, invece, in via Pucci Boncambi. Sul posto, oltre i vigili del fuoco, anche i carabinieri di Ostia che indagheranno sul caso. La mano dolosa è più che una ipotesi. "Non è un attacco solo nei confronti dell'Amministrazione ma contro la gente per bene", ha tuonato la mini sindaca del X Municipio Giuliana Di Pillo. 

"Questi criminali continuano a bruciare i contenitori dei rifiuti a Ostia e le auto dei cittadini onesti", è il pensiero di Paolo Ferrara. A Ostia, in questa settimana, sono stati 4 i cassonetti bruciati in totale gli altri due in via Cardinal Ginnasi e l'altro in via Arduino Forgiarini. 

E così la conta dei cassonetti bruciati a Roma, che per Ama fino a ieri toccava quota 29, ora sale a 31. Ai quattro contenitori dei rifiuti distrutti ad Ostia, infatti, si aggiungono i 27 della zona lungo la via Tuscolana. Il tutto in 96 ore. La conta dei danni, secondo Ama, è di oltre 22 mila euro:  "Sono atti gravemente dannosi per l'ambiente e per la salute delle persone che oltretutto possono rallentare le operazioni di igiene urbana sul territorio creando anche un danno economico non indifferente per l’intera collettività. E' inaccettabile per la Capitale fare la conta ogni mattina dei cassonetti stradali incendiati", dichiara l'Amministratore Unico di Ama S.p.A. Stefano Zaghis.

Sul caso è intervenuta anche la sindaca Virginia Raggi: "Per quanto riguarda il Municipio VII, in una sola giornata, sono stati bruciati 10 cassonetti tra via Monte del Grano, via Tuscolana, via dei Furi e via Sestio Calvino. Gli altri incendi sono stati appiccati nelle zone del Quadraro e Don Bosco. Questi ultimi episodi si aggiungono agli altri roghi che dal 2018 ad oggi hanno distrutto oltre 1.000 cassonetti. Tutto ciò è inaccettabile. Un vero e proprio schiaffo alla nostra comunità e a tutti noi cittadini".

Da inizio anno sono stati vandalizzati per incendio 154 cassonetti, nell'ultimo mese 70. Nel 2019 erano stati complessivamente 460 i cassonetti stradali bruciati e resi non fruibili, mentre l’anno prima ne erano andati a fuoco 500.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ama ha fatto sapere presenterà anche in questo caso denuncia contro ignoti alle autorità competenti e che squadre specializzate interverranno per sostituire i cassonetti bruciati: "Essendo però questi ultimi catalogati come rifiuti combusti, è necessario operare con particolari accorgimenti per la loro rimozione. Da inizio anno sono stati già rimossi oltre 40mila chilogrammi di rifiuti di questo tipo", spiega la municpalizzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento