Trastevere, panetti di hashish e due chili e mezzo di marijuana: la casa di un 19enne

Secondo la Squadra Mobile "lo stupefacente era destinato ad alimentare lo spaccio al dettaglio delle zone della movida capitolina"

Nascondeva in casa quasi quattro chili di droga che, secondo la Squadra Mobile di Roma, erano destinati "ad alimentare lo spaccio al dettaglio delle zone della movida capitolina".

Lo scorso 30 luglio gli agenti della Sesta Sezione Contrasto al crimine diffuso hanno svolto mirati servizi di contrasto ai reati interessanti le aree maggiormente frequentate da turisti e giovani, con lo scopo di arginare, in particolar modo, lo spaccio di stupefacenti lungo i circuiti della movida.

I Falchi hanno così tratto in arresto un giovane romane diciannovenne, incensurato, perché trovato in possesso di ben 2,4  chili di marijuana ripartite in grosse buste in cellophane e 1500 grammi di hashish, ripartiti in panetti. A casa, rinvenuta anche una macchina per il confezionamento sottovuoto, spesso utilizzata per la conservazione anche dello stupefacente, oltre a denaro contante.

Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, il giovane sarà condotto dinanzi all'Autorità Giudiziaria per rispondere – con giudizio direttissimo- del reato di detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento