Per Roma un natale con il guano: "Da novembre 5000 interventi di Ama"

L'emergenza guano è arrivata fino a Natale, ennesimo ingrediente da dimenticare di feste stranissime per la Capitale. Ieri, vigili di Natale, è stato un giorno da ko per chi segue i prodigi degli storni

In principio furono i falchi. Poi cadde Marino e Tronca pensò alla grandi pulizie. A inizio dicembre poi, per disperazione, furono schierati i dissuasori. Niente. L'emergenza guano è arrivata fino a Natale, ennesimo ingrediente da dimenticare di feste stranissime per la Capitale. Ieri, vigili di Natale, è stato un giorno da ko per chi da giorni, settimane, mesi segue i prodigi degli storni. Molti infatti i Lungotevere costretti a chiudere per guano. Troppo scivolosa la strada, troppi gli incidenti, per fortuna non gravissimi, per continuare a sottovalutare il pericolo. 

I lungotevere sono stati chiusi per asfalto scivoloso tra ponte Palatino e ponte Mazzini, in particolare il lungotevere Farnesina, Sanzio, dei Pierleoni, dei Vallati, De' Cenci e dei Tebaldi. Deviate le linee dei bus e la viabilità ovviamente è andata in tilt. 

Su disposizione del Commissario Straordinario di Roma Capitale Francesco Paolo Tronca, Ama è intervenuta nei tratti del Lungotevere interessati dal fenomeno guano che, caduto in mattinata mescolato con la pioggia, ha creato disagi alla circolazione veicolare. Al lavoro 15 operatori, con l’ausilio di 3 idropulitrici, 3 spazzatrice e 1 mezzo a vasca che, una volta ultimati gli interventi di pulizia, provvederanno a coprire l’intero manto stradale con l’assorbitore anti-sdrucciolo.
 
Ama precisa che anche nella giornata di ieri, come accade quotidianamente da inizio novembre (5mila gli interventi effettuati), è stato eseguito in mattinata e in serata il servizio di pulizia straordinaria delle vie più colpite dal fenomeno degli storni. La leggera pioggia caduta ieri mattina sulla Capitale ha però dilavato le foglie dei platani del Lungotevere, facendo cadere acqua mista a guano che ha reso scivoloso l’asfalto.

Dei danni del guano si parla da tempo. Diversi gli interventi di task force del Campidoglio, prima con i falchi, poi con i dissuasori acustici. Il tutto affiancato da un lavoro di pulizia dell'Ama incrementato rispetto al servizio ordinario, ma evidentemente non sufficiente. Lo stesso commissario Tronca non ha nascosto un certo disappunto, richiedendo al più presto "un potenziamento ulteriore".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • A Roma è il solito Natale di M.... Guano!!!!

  • 5.000 interventi... di cui nessuno risolutivo. Complimenti!

  • ma è Natale dove lo trovi un moderatore ? GUANO non è una parolaccia

  • è proprio il caso di dire siamo " veramente" nel GUANO fino qal collo !

  • questo articolo è stato scritto da un analfabeta

    • un altro che occupa un posto di lavoro a sbafo, collega di persone inadatte a fare giornalismo.

Notizie di oggi

  • Prima Porta

    Per gli sfollati di Prima Porta arriva l'ultimatum: "sfratto" per gli ospiti del Flaminius

  • Incidenti stradali

    Collatino: si schianta dopo uscita dell'A24, morto 79enne. Grave la moglie

  • Politica

    Pittori di strada: via libera in tutti i municipi ma con "prova d'autore"

  • Politica

    Buche, quando i romani chiedono i danni: 5188 le richieste di risarcimento

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma 26 febbraio, firmata l'ordinanza: ecco gli orari

  • Regina Coeli, giovane suicida in carcere. L'ultima lettera inviata al fratello

  • Sciopero Cotral: due sindacati lo annullano, tre lo confermano. Venerdì mezzi a rischio

  • Malore per la Raggi, sindaca di Roma in ospedale 10 ore per accertamenti

  • Casilina, due incidenti in pochi minuti: due donne morte e due feriti gravi

Torna su
RomaToday è in caricamento