Fiumicino, imprenditore ucciso da un colpo di fucile: era scomparso il 15 luglio

Gobbi era uscito da casa a Tragliatella intorno alle 12 del 15 aprile per andare al suo cantiere ad Anguillara, dove non è mai arrivato

E' stato ritrovato morto Graziano Gobbi, imprenditore residente a Tragliatella, nel comune di Fiumicino, scomparso da casa il 15 luglio scorso. Le sue tracce si erano perse lunedì intorno alle 12 quando si stava recando al suo cantiere, sito ad Anguillara.

La notizia della morte è stata data tramite, su Facebook, da Stefano Pontoni, delegato del sindaco Esterino Montino ai territori del nord del comuna aeroportuale, precisando che il cadavere è stato ritrovato vicino l'abitazione di Gobbi.

Sul posto i carabinieri della stazione di Torrimpietra che indagano. A causare la morte di Graziano Gobbi è stato un colpo di fucile sparato a distanza ravvicinata e accanto al corpo è stata ritrovata anche una lettera. Le indagini proseguono a 360 gradi e l'ipotesi del suicidio è quella più probabile secondo i militari dell'Arma. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

Torna su
RomaToday è in caricamento