Casalotti: sequestrato un deposito abusivo con 15.000 giocattoli

Denunciata una donna di nazionalità cinese. I prodotto in alcuni casi presentavano un marchio CE non idoneo, in altri casi erano completamente sprovvisti del marchio

Un deposito dove venivano stoccati 15 mila giocattoli illegali è stato scoperto dalle"Fiamme  Gialle" del comando provinciale di Roma, in località Casalotti, a nord di Roma. Una donna di nazionalità cinese, presunta responsabile dell'attività di stoccaggio e smercio dei giocattoli, è stata denunciata alla procura della Repubblica.

Grazie all'intervento dei finanzieri di Fiumicino sono stati posti sotto sequestro 10.000 giocattoli di diverse dimensioni, su temi natalizi e oltre 5.000 giocattoli ad alimentazione elettrica non sicuri, pronti per essere immessi sul mercato di Roma e del litorale laziale.

Sui giocattoli si è verificato non essere presente l'apposita dicitura “CE”. Su altri invece la dicitura era stata apposta in maniera scorretta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento