menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Eur, rubano cavi di rame da un edificio in ristrutturazione

I Carabinieri, allertati, hanno notato una porta finestra forzata e una volta all'interno dei locali hanno colto in flagranza i due ladri che stavano portando via il citato materiale

Immagine di repertorio

Apparecchi elettronici e cavi di rame. E' quanto due polacchi, di 47 e 28 anni, disoccupati e con precedenti stavano rubando da un edificio in istrutturazione, in via del Poggio Laurentino quando sono stati bloccati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur unitamente ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Roma.

I due sono stati arrestati per tentato furto. Ieri notte, i militari, giunti sul posto, hanno notato una porta finestra forzata e una volta all'interno dei locali hanno colto in flagranza i due ladri che stavano portando via il citato materiale.

Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa di rito direttissimo. Dovranno rispondere di "tentato furto aggravato in concorso".

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    Torna su