Villa Adriana, rubano alimenti e profumi al supermercato e li nascondono in tasca

La merce, del valore di 500 euro, è stata recuperata e riconsegnata all'esercizio commerciale. I ladri, di 45 e 18 anni, sono stati arrestati e condannati a 5 mesi

Avevano rubato alimenti e profumi al supermercato per poi nascondere la refurtiva in tasca. Due romeni, di 18 e 45 anni, non sono riusciti a farla franca e così sono stati arrestati, ieri pomeriggio, dagli agenti del Commissariato di Tivoli e Guidonia, effettuati nel corso dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Questore Nicolò D'Angelo.

SCOPERTI DAI DIPENDENTI - Il furto è avvenuto in un supermercato di Villa Adriana. I dipendenti dell'esercizio commerciale hanno notato i due che si aggiravano all'interno indugiando tra gli scaffali e hanno subito avvisato il 113. Immediato l'intervento degli agenti del Commissariato, che hanno bloccato i due che avevano già oltrepassato le barriere anti taccheggio e si accingevano a varcare la soglia del supermercato.

500 EURO DI REFURTIVA - Da un controllo effettuato i due sono stati trovati in possesso di un rilevante quantitativo di merce appena prelavata dagli scaffali. Generi alimentari, deodoranti, profumi e persino pasta per protesi dentaria era stata nascosta nei tasconi realizzati internamente nei pantaloni indossati, smisuratamente lunghi e larghi proprio per occultare più merce possibile. La merce recuperata, per un valore di oltre 500 euro, è stata dettagliatamente inventariata e successivamente affidata alla direzione del supermercato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

5 MESI DI RECLUSIONE - I due stranieri, nel corso dei successivi accertamenti effettuati presso il Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica, sono risultati essere stati fotosegnalati più volte, in situazioni analoghe. Pertanto, al termine, sono stati arrestati per rispondere di furto aggravato. Condotti poi presso il Tribunale di Tivoli, sono stati condannati ad una pena di 5 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Spesa on line, consegne a domicilio, e-commerce: le attività aperte che aiutano i romani a restare a casa

  • Coronavirus, a Roma 26 nuovi positivi: 4149 casi nel Lazio da inizio epidemia. Cala ancora il trend

Torna su
RomaToday è in caricamento