Becchini d'auto a Rocca di Papa: arrestato il quinto componente della banda

Il 55enne si aggiunge ai quattro arresti effettuati da carabinieri e Forestale. Il gruppo tagliava vetture rubate nel Parco Regionale dei Castelli Romani

Le auto rubate venivano tagliate dalla banda nel Parco Regionale dei Castelli Romani

I primi quattro membri della banda dei becchini di auto erano stati arrestati lo scorso 19 marzo, dopo essere stati colti in flagranza mentre tagliavano vetture rubate nel Parco Regionale dei Castelli Romani, nella zona di Rocca di Papa. Tre cittadini romeni ed un albanese, ai quali si aggiunge una quinta persona facente parte del sodalizio criminale, un 55enne dei Castelli Romani, arrestato questa mattina dai militari nel proseguo delle indagini avviate lo scorso sabato.

PROPRIETARIO DEL CAPANNONE - L’uomo, un 55enne di Rocca di Papa, con precedenti specifici, proprietario del capannone e dell’intera area dove erano stati trovati i 4 cittadini stranieri, precedentemente arrestati, si era reso irreperibile. In particolare, dalle indagini è emerso che l’uomo, oltre a mettere a disposizione la sua proprietà quale “base operativa e logistica”, era parte attiva dello stesso sodalizio criminale. 

LA BANDA - La banda era specializzata a tagliare e smontare veicoli rubati, recuperando i componenti che venivano venduti sul mercato nero  e smaltendo i rottami nel bosco circostante. L’arrestato è stato portato nel carcere di Velletri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dove rimarrà insieme al resto della banda.

VIOLAZIONI IN MATERIA AMBIENTALE - Le indagini dei Carabinieri e del Corpo Forestale dello Stato continuano al fine di accertare le responsabilità in merito ad altre violazioni in materia ambientale emerse nel corso dell’operazione, quali l’abbandono e la combustione illecita di rifiuti speciali e pericolosi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    VIDEO | Salvini nelle ville sequestrate ai Casamonica: “Simbolo della lotta alle mafie”

  • Incidenti stradali

    Incidente sul lungotevere: perde controllo dello scooter e cade, morto 34enne

  • Politica

    Acea spa, Michaela Castelli è il nuovo presidente: sostituisce l'avvocato Lanzalone

  • Cronaca

    Esplosione alla Posta di Bravetta: banda in fuga con 140mila euro

I più letti della settimana

  • Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Tragedia sulla via del Mare: auto si scontra con moto e si ribalta, un morto ed tre feriti gravi

  • Mezza Maratona di Roma: 21 chilometri in notturna, sabato con strade chiuse e bus deviati

  • Ostia: Noemi Carrozza muore in incidente stradale, nuoto italiano sotto choc. Addio a stella del sincro

  • Immersione fatale per un noto chirurgo ortopedico: morto Fabio Lodispoto, operava alla Mater Dei

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

Torna su
RomaToday è in caricamento