Fermati sull'A1: in auto 800mila euro e le medaglie di Giacinto Facchetti

Il figlio Gianfelice, saputo del ritrovamento, ha voluto mandare un messaggio di ringraziamento ai poliziotti per il grande valore affettivo che rappresentano quei ricordi del padre

Gioielli, orologi, denaro e le medaglie di Giacinto Facchetti. Circa 800mila euro di refuriva. E' quanto gli agenti della Polizia Stradale di Roma Nord hanno individuato in una vecchia Lancia Lybra di due malviventi arrestati per "rapina e sequestro di persona". 

L'operazione è di sabato mattina, 13 febbraio, ma solo nella giornata di ieri sono stati convalidati i fermi dei due pluripregiudicati napoletani, di 39 anni e di 48 anni su disposizione della Procura di Rieti, erano stati associati alla locale casa circondariale. 

FERMATA AUTO SOSPETTA - Una pattuglia della Sottosezione di Roma Nord sull'Autostrada del Sole, sulla bretella che collega Roma nord a Roma sud, si è insospettita per il comportamento di un conducente che, alla vista dell'auto della Polizia, rallentava per farsi superare. I poliziotti hanno deciso dunque di fermarsi e di controllare meglio. 

Dai primi rilievi fatti gli agenti avevano subito riconosciuto i due. Dalla banca dati delle forze di polizia sono risultati, nei loro confronti, infatti vari precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, nonché la necessità di notificare ad uno dei due il divieto di "non ritorno" emesso dal Questore di Novara.

>>> IL VIDEO DELLA REFURTIVA <<<

LA RAPINA A MILANO - Dalla successiva perquisizione nell'auto sono stati rinvenuti più di 800mila euro, gioielli, orologi e monete d'oro oltre ad una maschera. Le indagini hanno consentito di risalire ad una rapina, con sequestro di persona, effettuata dai due malviventi lo scorso 12 febbraio alla Banca Popolare di Bergamo di Cassano d'Adda, in provincia di Milano.

MEDAGLIE DI FACCHETTI - Nel bottino anche il contenuto delle cassette di sicurezza tra cui quella della famiglia Facchetti che conteneva le medaglie d’oro della Federcalcio del grande campione Giacinto Facchetti, ricevute per le sue gloriose presenze in Nazionale e per i successi con l'Inter, che ne hanno fatto uno dei calciatori più amati di sempre.

Il figlio Gianfelice, in vacanza in montagna, ha saputo del ritrovamento da parte della Polizia Stradale prima ancora di aver avuto notizia del furto e ha voluto mandare un messaggio di ringraziamento via Whatsapp ai poliziotti per il grande valore affettivo che rappresentano quei ricordi del padre, che continua ad essere un esempio di stile e sportività anche per i giovani che non l’hanno conosciuto.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Marconi, incidente a piazzale della Radio: scontro furgone-scooter. Un morto

  • Regionali Lazio 2018

    Regionali, il centrodestra sceglie il candidato. Tra liti e veti è volata tra Rampelli, Pirozzi e Gasparri

  • Politica

    Rifiuti, il Comune manda in Regione 42 slide sui nuovi impianti. La replica: "Servono progetti veri"

  • Cronaca

    Incendio a Talenti: dati alle fiamme 14 motorini, danni ad un palazzo

I più letti della settimana

  • Blocco traffico, domenica 21 gennaio niente auto nella fascia verde

  • Arrestato il capo dei capi della mafia cinese in Italia: viveva a viale Marconi

  • Incidente Roma-Fiumicino: bisarca in bilico dopo scontro con furgone, traffico in tilt

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano furgone e moto, muore centauro

  • Gianluca De Santis, il cordoglio per il poliziotto morto in tangenziale. Si indaga sul guardrail

  • Eur Magliana: investito da un treno mentre attraversa i binari, morto un uomo

Torna su
RomaToday è in caricamento