Tivoli: rubano attrezzi e materiali utili per la nuova tratta ferroviaria

Il materiale è risultato di proprietà della società che sta realizzando il raddoppio della linea ferroviaria tra le stazioni FS di Lunghezza e Guidonia Montecelio

Hanno rubato attrezzi e materiali utili per la nuova tratta ferroviaria. Per questo motivo ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme hanno arrestato due romani, un 54enne e un 23enne, entrambi senza occupazione e con precedenti, sorpresi a fare razzia di materiale e attrezzi, all’interno di un cantiere ferroviario in via Cesurni.

Transitando lungo la via, i Carabinieri hanno notato i due uomini mentre stavano caricando su un furgone, a loro in uso, due carrucole metalliche con tiranti e corde in acciaio della lunghezza di circa 15 metri. Il materiale, che era custodito in un’area cantiere, è risultato di proprietà della società che sta realizzando il raddoppio della linea ferroviaria tra le stazioni FS di Lunghezza e Guidonia Montecelio.

Tutta la refurtiva è stata recuperata dai Carabinieri e restituita. Gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento