Manomette contatore elettrico del ristorante e non paga bollette per 85mila Euro

Nei guai è finito il titolare dell'esercizio commerciale, un 42enne. L'arresto da parte dei carabinieri

Immagine di repertorio

Aveva manomesso il contatore dell'elettricità del suo ristorante risparmiando fino ad 85mila Euro di consumo di energia. Sono stati i Carabinieri della Stazione Roma Centocelle ad arrestare un 42enne, originario di Napoli ma residente a Roma, con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica.

Contatore elettricità manomesso al ristorante 

A seguito di richiesta da parte dei tecnici specializzati della compagnia elettrica, i Carabinieri sono intervenuti presso un ristorante in zona Villa Gordiani, dove l’uomo, titolare dell’attività, aveva manomesso il contatore elettrico collocato in cucina, evadendo il pagamento di un consumo di circa 85.000 euro.

Ristoratore agli arresti domiciliari 

Il 42enne è stato ammanettato e accompagnato presso la sua abitazione, sottoposto al regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento