Manomettono cabina elettrica e rubano energia per 50mila euro

Sei le persone finite in manette. La corrente alimentava le loro abitazioni nella zona del Faro di Fiumicino

Immagine di repertorio

Furto di energia per 50mila euro. A scoprire l'ammanco i carabinieri della Stazione Roma Fiumicino, con la preziosa collaborazione del personale specializzato della società Enel, che hanno identificato e arrestato 6 persone, denunciandone un’altra in stato di libertà, tutte con l’accusa di furto aggravato.

Furto di energia al Faro di Fiumicino 

L’attività è scaturita a seguito della scoperta, da parte dei militari , della manomissione di una cabina elettrica della società erogatrice di energia elettrica posizionata nella zona del Faro di Fiumicino. I responsabili degli allacci abusivi – 3 cittadini italiani e 3 cittadini romeni residenti tra via Grave di Papadopoli e via Mario Grecchi ,che non sono risultati titolari di alcun contratto per l’erogazione di elettricità – erano riusciti acollegare il ripartitore della cabina in strada in modo da rifornire gratuitamente le proprie abitazioni

Energia per 50mila euro 

Al termine degli accertamenti è stato calcolato un danno complessivo stimato dai tecnici di circa 50.000 euro. I 6 responsabili sono stati posti agli arresti domiciliari.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento