Talenti, saccheggiato negozio di materiali edili. L'appello al quartiere: "Chi sa qualcosa parli"

A denunciare l'ammanco a RomaToday è Teresa della Edil Group 2006 di viale Jonio

E' entrato indisturbato rompendo i lucchetti, rubando materiali edili, attrezzi e il registratore di cassa per poi fuggire attraverso un campo incolto che affaccia alle spalle dell'azienda. E' la cronaca dell'ennesimo furto subito dalla Edil Group 2006 di viale Jonio 88 a Talenti, nel quartiere di Montesacro a Roma. 

A raccontare il fatto a RomaToday è Teresa: "E' il ventesimo furto, con infrazione, che abbiamo subito in azienda negli ultimi tre anni. Siamo disperati anche perché, nonostante le denunce si accavallano, noi continuiamo a subire danni", dice la giovane imprenditrice che poi aggiunge: "Non sappiamo più come fare, mio padre ha addirittura pensato di dormire in sede per fare da guardiano. Fortunatamente ha desistito. L'anno scorso sono entrati in sei nel nostro esercizio, sono stati tre ore e mezza. Hanno bivaccato, mangiato, bevuto, danneggiato qualunque cosa capitasse loro a tiro e poi hanno rubato quello che trovavano". 

Tutto documentato dalle immagini delle videocamere di sicurezza. Puntualmente, anche in quel caso, scattò la denuncia. L'ultimo furto, invece, nella notte tra il 16 e il 17 ottobre. Intorno alle 2:30 un uomo, con il cappuccio in testa e il volto travisato da una bandana, con una tronchese, poi abbandonata e lasciata sul luogo del furto, viene ripreso dalle telecamere. 

Il video di come il ladro è entrato nell'azienda di Talenti

Rompe i lucchetti dei cancelli, forza qualche porta, poi accaparra quello che può tra cui un filo diffusore per le caldaie, dal grande valore economico, il registratore di cassa, più qualche materiale edile. "E' stato nell'azienda almeno un'ora", dice Teresa che poi aggiunge: "Verosimilmente ha visto qualche lampeggiante di un'auto delle forze dell'ordine ed è fuggito dal retro". 

A supportare la sua chiave di lettura anche la rete, piegata, che divide l'Edil Group 2006 con il vicino lotto di terreno incolto. Quella, con molta probabilità, è stata la via di fuga utilizzata dal ladro che ha anche abbandonato il filo diffusore per le caldaie appena rubato, forse proprio perché sentitosi braccato. Sul posto sono stati ritrovati anche un paio di guanti in lattice e la pinza speciale, il kit del "perfetto" ladro

Oltre l'ammanco, però, Teresa e la sua azienda dovranno fare anche i conti con i danni subiti. Soldi che verranno spesi per rimettere in sicurezza l'area e ricomprare ciò che è stato rubato. "Ogni volta è così. Anche questa volta faremo denuncia", aggiunge amareggiata la donna che, però, sottolinea il supporto ricevuto dalle forze dell'ordine e di come, in questi anni, hanno chiesto all'amministrazione locale l'installazione di più telecamere nel quartiere, ma senza troppa fortuna.

Teresa, allora, spera di trovare alleati tra i residenti del quartiere lanciando un appello: "Chi ha visto qualcosa, movimenti strani o facce sospette parli, contatti noi o le forze dell'ordine. Anche in forma anonima". Con la speranza che il tam tam di Talenti possa tamponare l'ondata di furti. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • L'unica consiglio che mi permetto di dare è valutare se assumere un custode notturno. Poi esistono a due lire delle telecamere che oltre a registrare avvisano il proprietario. Magari sono investimenti da valutare. In ogni caso un aumento delle pene scoraggerebbe questi comportamenti.

  • Lo stato deve interessarsi al grave problema furti Ci sono troppi furbastri che insieme ai ladri ci marciano persino nelle società di allarmi e dispiace dirlo nella polizia Oltre ai complici, ai tanti ricettatori che anche nei condomini ci sono Lo stato,le istituzioni troppo spesso fanno pessime figure nel non scoprire (ma spesso sanno benissimo chi sono ) nel non mettere in galera e recuperare la refurtiva Ma la squallida mentalità è sempre la stessa voler sottrarre agli altri, alcune persone ,un tempo erano le donnicciole cosidette che godevano nel sottrarre agli altri ora sono anche gli uomini C'è la parità di genere Dal pizzo al furto,all'istigazione ad esso alle truffe, alla ricettazione, imbrogli nei condomini, nelle aziende che forniscono servizi c'è gentaglia che pensa solo a togliere agli altri e solo in queste miserabili azioni riesce a vedersi come vincente sugli altri Disgraziati che non sanno fare niente se non di negativo nei confronti della società civile Maria de Gennaro

Notizie di oggi

  • Politica

    Arresto De Vito: per il gip era a disposizione di Parnasi. "Sfruttiamo la congiunzione astrale"

  • Politica

    Arresto Marcello De Vito, Di Maio: "Fuori dal MoVimento 5 Stelle"

  • Cronaca

    Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

  • Politica

    Parco di Centocelle, la sindaca su bonifica e autodemolitori: "Stiamo lavorando molto". Ma i fatti la smentiscono

I più letti della settimana

  • Sciopero degli studenti per il clima: il 15 marzo in piazza per Friday for Future

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • "No a perquisizioni razziste sul bus": il cartello sulle pensiline Atac contro le forze dell'ordine

Torna su
RomaToday è in caricamento