homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ruba iPhone e tenta cavallo di ritorno: in tasca soldi e documenti falsi

Al momento dello scambio sono intervenuti i carabinieri arrestando un 31enne. Il fermo nella zona di Torre Angela, vittima una donna di 40 anni

Torre Angela (immagine di repertorio)

Ha tentato il classico 'cavallo di ritorno' dopo aver rubato un iPhone ad una donna romana di 40 anni. Ad attendere lo scambio c'erano però i carabinieri della stazione Roma Alessandrina che lo hanno colto in flagranza di reato arrestandolo. A finire in manette nella zona di Torre Angela un cittadino nigeriano  di 31 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con numerosi precedenti, ammanettato con le accuse di tentata estorsione, falsità materiale commessa da privato, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate e falsa attestazione a pubblico ufficiale sulla propria identità.

IL CAVALLO DI RITORNO - L’uomo era riuscito a contattare telefonicamente una donna romana di 40 anni, che pochi giorni prima aveva denunciato ai Carabinieri il furto del proprio iPhone, richiedendo un "riscatto" di 150 uro per la restituzione. D’accordo con i militari, la donna ha concordato un appuntamento con lo straniero in via di Torrenova: quando il nigeriano si è presentato per effettuare lo scambio, i Carabinieri sono intervenuti e lo hanno arrestato.

SOLDI E DOCUMENTI FALSI - Durante la perquisizione, oltre al telefono cellulare rubato, i militari lo hanno trovato in possesso di 450 euro in banconote contraffatte e di una carta di identità, contenente generalità completamente diverse dalle sue e inesistenti alla Banca Dati, risultata contraffatta.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terremoto, la raccolta invade i municipi: ora inventario e stoccaggio

    • Politica

      Addio alle Olimpiadi Roma 2024, in settimana il no ufficiale del M5s

    • Cronaca

      Giallo a Pomezia: trovato cadavere di un 36enne nel parco pubblico 

    • Cronaca

      In ospedale con una ferita all'orecchio: "Mi hanno sparato, ma non so chi è stato"

    I più letti della settimana

    • Terremoto Amatrice: i nomi delle vittime

    • Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

    • Terremoto, nuova scossa avvertita anche a Roma: epicentro a Perugia

    • Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

    • Terremoto, in tanti vogliono fare i volontari: tutte le informazioni

    • Incendio nel Parco del Pineto: brucia la Pineta Sacchetti, evacuata casa di cura

    Torna su
    RomaToday è in caricamento