Castro Pretorio: quattro minorenni sorpresi a forzare la porta di un'abitazione

I ladri, già conosciuti dai militari, sono stati prima intercettati in centro, poi pedinati. Il tentato furto è avvenuto in un appartamento di via Aureliana

Via Aureliana

Colti in flagrante dai Carabinieri con la lastra di plastica già inserita dentro la porta di ingresso di un appartamento. Quattro giovani minorenni sono finiti in manette: un 17enne, nato a Roma, senza fissa dimora, apolide, arrestato per tentato furto in concorso, e denunciato per lo stesso reato, una 15enne e un 15enne, entrambi senza fissa dimora e apolidi, e identificato una 13enne, non imputabile.

Il gruppo di ladri, già conosciuto dai militari, intercettato in centro e pedinato, ha provato a rubare in una casa di via Aureliana, zona Castro Pretorio. La 13enne e la 15enne si sono introdotte all'interno dello stabile mentre gli altri due sono rimasti in strada a vigilare. Quando i militari sono intervenuti, dopo aver bloccato i due in strada, sono entrati nel palazzo e hanno sorpreso le altre due che con una lastra di plastica stavano per entrare. 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

Torna su
RomaToday è in caricamento