Entrano nei ristoranti e derubano i clienti: i colpi della banda del borseggio alla sudamericana

La refurtiva rubata dalla banda del borseggio alla sudamericana è stata interamente recuperata

Si sono sedute in un ristorante di via Sant'Andrea delle Fratte, al tavolo vicino a quello occupato da una comitiva di turisti messicani, e dopo pochi minuti si sono alzate, uscendo frettolosamente dal locale.

I loro movimenti sospetti sono balzati all'occhio attento dei Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina che le hanno fermate, trovandole in possesso di documenti e carte di credito di uno dei turisti messicani che stava mangiando con i connazionali nel ristorante.

A finire in manette con l’accusa di furto aggravato in concorso sono state tre donne sudamericane, due cittadine cilene di 33 e 37 anni e una cittadina brasiliana di 42 anni, tutte pregiudicate e domiciliate ad Ostia.

La refurtiva rubata dalla banda del borseggio alla sudamericana è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario, mentre le borseggiatrici sono state poste agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

  • Incidente sulla Tiburtina, scontro tra una Panda e un bus Cotral: due morti

  • Trovata svenuta in strada a Porta Furba, muore in ospedale: la morte di Antonella Brunella è un giallo

Torna su
RomaToday è in caricamento