menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Saccheggiano bus turistico all'Outlet di Castel Romano: due fermi

I due ladri, un 23enne ed una minorenne, sono poi stati rintraccaiti e fermati dagli agenti di polizia in un vicino campo rom

La refurtiva recuperata dalla polizia

Ha accompagnato i passeggeri del bus turistico all'Outlet di Castel Romano per fare dello shopping. Mentre il mezzo era in sosta nell'area di parcheggio della galleria commerciale di Roma Sud, l'autista ha però notato una coppia di malviventi mentre usciva di soppiatto dal bus che avevano appena saccheggiato, quindi l'allerta alle forze dell'ordine che hanno poi rintracciato ed arrestato i due ladri. 

FURTO NEL BUS TURISTICO - Il fatto è avvenuto lo scorso mercoledì. Scattata l'allerta, sul posto sono arrivati gli agenti del commissariato Spinaceto, diretti dal dottor Moreno Fernandez, con i poliziotti che hanno scoperto che gli effetti personali dei turisti erano stati portati via dai ladri. 

TROVATI NEL CAMPO ROM - Sono subito patite le ricerche in base alle descrizioni fornite dall’autista e alle immagini della videosorveglianza che li aveva ripresi durante la fuga. Dopo poco i due, un uomo e una giovane donna, sono stati rintracciati all’interno del vicino campo rom di Castel Romano. 

CAMBIO D'ABITO E BARBA - L’uomo, di 23 anni, si era già rasato la barba e cambiato d’abito, ma è stato comunque riconosciuto dagli agenti che lo hanno bloccato. Sebbene il giovane, in un primo momento, abbia cercato di negare la propria responsabilità, ha presto ammesso le sue colpe e collaborato con i poliziotti per recuperare la refurtiva, successivamente restituita ai legittimi proprietari.

COMPLICE MINORENNE - Il 23enne, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziara, due volte al giorno, aveva con sé anche diversi arnesi da scasso, è stato così arrestato con l’accusa di furto aggravato. Mentre la complice minorenne è stata denunciata in stato di libertà per il medesimo reato.

Potrebbe interessarti

Commenti (1)

  • E a questi individui dobbiamo dare le case?

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Sciopero venerdì 20 maggio, Gabrielli riduce lo stop di bus e metro a 4 ore

  • Cronaca

    Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

  • Cronaca

    Sciopero venerdì 20 maggio, 5 sindacati differiscono la protesta

Torna su