Allarme furti a Case Rosse: ladri d'auto fermati dopo fuga nei garage condominiali

Due i malviventi arrestati dalla polizia dopo aver forzato la portiera di una vettura in via Caputo. In fuga il terzo complice

Via Guglielmo Iozza (foto google)

Allarme furti a Case Rosse dove la polizia ha arrestato due ladri d'auto dopo un inseguimento a piedi fra le vie della periferia est della Capitale. Sotto scacco dei predoni, dopo numerosi esposti del Comitato di Quartiere per un aumento dei furti non solo delle vetture ma anche nelle abitazioni, gli agenti del commissariato San Basilio hanno incrementato la loro presenza nell'area. Proprio in questo ambito la notte del 13 febbraio hanno assicurato alla giustizia i primi due ladri, con un terzo riuscito invece a dileguarsi attraverso i garage condominiali di via Guglielmo Iozza. 

Ladri d'auto a Case Rosse

I fatti hanno cominciato a prendere corpo intorno alle 2:00 della notte di martedì, quando una volante della polizia in servizio di controllo del territorio ha notato tre ragazzi che si aggiravano con fare sospetto tra le auto parcheggiate in sosta in via Giuseppe Gagliani Caputo, zona Tecnopolo Tiburtino. Alla vista degli agenti il gruppo si è dileguato rapidamente a piedi con i poliziotti che hanno cominciato un inseguimento per le strade del quartiere del IV Municipio Tiburtino.

Inseguiti a piedi a Case Rosse 

Inseguiti dai poliziotti, dopo essere arrivati sulla vicina via Iozza, i tre hanno provato a far perdere le loro tracce attraversando i giardini della abitazioni al pian terreno della strada. Entrati in un condomio i primi due ladri sono stati raggiunti dai poliziotti mentre tentavano di arrivare ai garage condominiali, con il terzo uomo che è invece riuscito dileguarsi proprio attraverso i box auto. 

Ladri d'auto al Tecnopolo Tiburtino 

Identificati in un 34enne romano ed un 24nne residente nella zona di Borghesiana, quest'ultimo è stato trovato in possesso di un cacciavite e del nastro isolante. Non sapendo giustificare la loro presenza nell'area del Tecnopolo Tiburtino gli agenti hanno poi appurato un tentativo di effrazione sul nottolino della portiera della Citroen C3 dove erano stati visti armeggiare prima dell'arrivo della polizia. 

Ladri d'auto in manette

Già conosciuti alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e riciclaggio, i due sono quindi stati portati al commissariato di polizia di San Basilio dove sono stati poi arrestati con le accuse di furto. Il 24enne è stato inoltre denunciato all'Autorità Giudiziaria per possesso ingiustificato di chiavi alterate. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento