Fleming: impronta digitale inchioda ladra d'appartamenti, presa 15enne

La baby ladra è stato accompagnata presso l'istituto di pena per i minorenni di Casal del Marmo

Immagine di repertorio

E' stata una impronta digitale ad inchiodare una 15enne bosniaca, giovanissima ladra d'appartamenti. A conclusione di una mirata attività d'indagine, infatti, i Carabinieri di Ponte Milvio hanno la ragazza perché ritenuta la responsabile di un furto avvenuto all'interno di un'abitazione di via Alessandro Fleming, lo scorso mese di aprile.

La svolta sul caso è avvenuta durante il primo sopralluogo, quando i Carabinieri hanno repertato un'impronta rinvenuta sul vetro di una portafinestra che i colleghi del R.I.S. di Roma sono riusciti a fa risalire alla minore, già schedata in banca dati.

La baby ladra è stato accompagnata presso l'istituto di pena per i minorenni di 'Casal del Marmo', a disposizione dell'Autorità Giudiziaria competente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento