Stazione Termini: turista minacciato con una lametta e derubato

E' accaduto questa notte allo scalo ferroviario romano. Arrestato dai carabinieri un senza fissa dimora. Vittima un cittadino coreano 32enne

Durante i controlli notturni nella zona della stazione Termini, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno arrestato un cittadino tunisino di 46 anni, senza fissa dimora, per aver minacciato e derubato un turista coreano di 32 anni. Alle 2 di notte il turista si era appisolato in attesa dell’apertura dello scalo ferroviario quando all’improvviso si è sentito toccare.

MINACCIATO CON LA LAMETTA - Ha aperto gli occhi e, terrorizzato, ha visto il senza fissa dimora, che, sotto la minaccia di una lama da barba e un paio di forbici, lo ha costretto a consegnargli il cellulare e il portafogli. I Carabinieri, in transito di pattuglia, hanno fermato ed arrestato il ladro e la refurtiva è stata riconsegnata alla vittima che fortunatamente è rimasta illesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Roma Fiumicino: è una 20enne di Ostia la vittima

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento