Rubano ruote a Smart nel parcheggio dell'università, poi le rivendono a sfascio compiacente

Il furto messo a segno da due uomini ed una donna. Denunciato il titolare dell'autodemolitore che aveva acquistato gli pneumatii per 200 euro

Il parcheggio dell'università Tor Vergata (foto google)

 Hanno agito con notevole rapidità e con un modus operandi evidentemente ben collaudato. In tre, due uomini ed una donna, sono giunti con un’autovettura nei parcheggi dell’Università Tor Vergata e, individuata una Smart nuovissima, l’hanno alzata con un crick ed hanno prelevato le quattro ruote. Poi, sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.

VETTURA USATA PER IL FURTO - La proprietaria, tornata al parcheggio per riprendere la sua vettura, ha dato l’allarme. Sul posto sono giunti in breve gli investigatori del Commissariato Romanina, che dalle descrizioni ricevute sul tipo di vettura che era stata vista aggirarsi nei pressi sono risaliti a delle loro vecchie conoscenze. Subito si recati presso l’abitazione di un ucraino e della sua compagna, presso la quale hanno rintracciato anche il terzo complice.

RUOTE ALL'AUTODEMOLITORE - I tre hanno subito ammesso le loro responsabilità, indicando anche l’autodemolitore presso il quale avevano già venduto le quattro ruote per la somma di 200 euro. Il responsabile dell’esercizio commerciale è stato denunciato per ricettazione, mentre la refurtiva, trovata all’interno, è stata restituita alla proprietaria. Denunciati in stato di libertà anche i tre ladri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento