homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Furti nella metro con la tecnica dello spintone: presa banda di manolesta

Sette donne finite in manette per furto aggravato. Colte in flagrante da due carabinieri liberi dal servizio intente a rapinare un turista cinese nella stazione della metro Castro Pretorio

Immagine di repertorio

Attendono i malcapitati alla porta d'ingresso del treno, poi qualche spintone, un rapidissmo scippo nel caos della folla, due complici che con il piede bloccano le porte automatiche, e il gioco è fatto. Due carabinieri liberi dal servizio hanno arrestato sette giovani "manoleste" nella stazione della metro Castro Pretorio. 

LA TECNICA DELLO SPINTONE - Le hanno notate mentre agivano in banda accerchiando un turista 20enne cinese intento a salire a bordo del convoglio. La tecnica utilizzata era già conosciuta ai militari. La vittima viene stretta dal gruppo di donne, derubata di borsa o portafogli, mentre due della banda sono addette a bloccare le porte a scorrimento con i piedi. Poi la fuga. 

L’intervento dei due carabinieri in forza alla Stazione di Roma Quirinale, ha portato all'arresto del gruppo per furto aggravato. Sono state portate in caserma mentre l’intera refurtiva è stata restituita al giovane turista.   

Le donne, quattro maggiorenni, di origine bosniache e domiciliate presso il campo rom di Castel Romano, sono state sottoposte agli arresti domiciliari in attesa del processo, mentre le tre minori sono state accompagnate nel Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli, con denuncia a carico dei genitori per abbandono di minore.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Eppure sarebbe facile: il campo di Castel Romano non è più di 150x150 metri, sono ben concentrati.

  • arresti domiciliari???? nel campo???? roba da italiani

  • bravi ma purtroppo tutto inutile ... domani sono di nuovo li' a fare le stesse cose con maggiore convinzione ed efferatezza ... tanto la giustizia italiana con loro e' un colabrodo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Terremoto, sale il numero delle vittime: 250 i cadaveri estratti dalle macerie

  • Cronaca

    Terremoto Amatrice: i nomi delle vittime

  • Politica

    Torri all'Eur, il Comune revoca i permessi: Telecom verso l'addio al progetto

  • Politica

    Nuove farmacie, la protesta arriva in Regione: "Sono quattro anni che aspettiamo"

I più letti della settimana

  • Terremoto Amatrice: i nomi delle vittime

  • Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

  • Terremoto, nuova scossa avvertita anche a Roma: epicentro a Perugia

  • Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

  • Terremoto, in tanti vogliono fare i volontari: tutte le informazioni

  • Turisti di Civitavecchia coinvolti in una maxi rissa in Salento: 8 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento