Ponte Galeria: energia elettrica rubata per alimentare appartamenti, danno da 38mila euro

I Carabinieri hanno anche trovato un uomo in possesso di una baionetta di presunta provenienza russa

Vampiri di energia elettrica a Ponte Galeria. Tre i casi in cui i Carabinieri sono dovuti intervenire. I militari, nel corso di un controllo svolto con la collaborazione del personale della società che gestisce la distribuzione di energia elettrica, hanno accertato che un romeno di 28 anni  aveva effettuato, presso la sua abitazione, una manomissione al contatore della luce, sottraendo illegalmente l’energia elettrica per un danno stimato di circa 13.000 euro.

I Carabinieri lo hanno trovato anche in possesso di una baionetta di presunta provenienza russa e lo hanno denunciato a piede libero per furto aggravato e detenzione abusiva di armi.

Altri 2 "vampiri" sono stati scoperti e denunciati: il primo, un cittadino albanese di 31 anni abitante a Ponte Galeria, aveva effettuato un all'allaccio abusivo al contatore dell’impianto elettrico della sua abitazione, continuando già da alcuni anni a sottrarre illegalmente l’energia.

Il danno patrimoniale arrecato alla società fornitrice è stato stimato in circa 13.000 euro; il secondo è un cittadino romeno di 33 anni che, tramite un ingegnoso congegno artigianale, era riuscito ad alterare i consumi del contatore dell’impianto elettrico, sottraendo illegalmente l’energia elettrica per un danno di circa 12.000 euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento