Furti a Formello: residenti vedono ladro nella casa del vicino e lo fanno arrestare

In manette è finito un topo d'appartamento di 33 anni. Un altro ladro è stato condannato in via definitiva per un altro furto compiuto nel quartiere della Cassia nel 2016

Allarme furti in casa a Formello. Proprio in tale ambito i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un 33enne cittadino romeno per furto in abitazione. I militari sono da tempo impegnati nei servizi di prevenzione nella zona, grazie ai quali - negli ultimi giorni - sono stati eseguiti diversi arresti nei confronti di soggetti sorpresi a rubare nelle case dei cittadini formellesi.

Nella serata di venerdì, alcuni residenti hanno segnalato ai Carabinieri della Stazione di Formello la presenza di un uomo in atteggiamento sospetto nei pressi delle abitazioni circostanti. Grazie alle indicazioni fornite, i militari hanno sorpreso il cittadino romeno proprio mentre stava tentando di rubare in un’abitazione. 

Il ladro, era già riuscito a danneggiare la recinzione esterna, con un bastone aveva messo in fuga i cani del proprietario della casa e si era introdotto nell’abitazione, salvo poi essere scoperto dai Carabinieri e arrestato.

La successiva perquisizione eseguita a suo carico ha consentito di sequestrare una grossa tenaglia, utilizzata probabilmente per danneggiare la recinzione. L’uomo è stato ammanettato ed è in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Sempre i Carabinieri della Stazione di Formello hanno dato esecuzione ad una sentenza di condanna nei confronti di un 60enne italiano ritenuto responsabile di furto in abitazione.  I fatti risalgono al 2016, quando l’uomo fu arrestato per un furto messo a segno in un’abitazione nel quale era stato catturato dopo un lungo inseguimento e numerose resistenze. 

Dopo i vari gradi di giudizio, il 60enne è stato definitivamente ritenuto colpevole di quel reato, motivo per cui il tribunale di Teramo, che ha emesso la sentenza di condanna definitiva, ha incaricato i Carabinieri di assicurarlo alla giustizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno, quindi, individuato l’uomo ed eseguito il provvedimento a suo carico. L’italiano deve scontare la pena di circa un anno di reclusione nel carcere di Rebibbia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento